Allerta aria insalubre per il GP di Singapore

Saranno messe in atto delle misure specifiche durante il Gran Premio di Singapore di Formula 1, in risposta alle consulenze sanitarie del governo nazionale in merito al problema dell'aria insalubre.

Allerta aria insalubre per il GP di Singapore

La National Enviroment Agency ha emesso dei bollettini quotidiani dall'inizio di agosto, poiché sono state previste delle condizioni più secche rispetto al normale a Singapore e nella regione circostante.

Sulle vicine isole del Sud-Est Asiatico c'è stata dell'attività vulcanica che ha creato delle colonne di fumo. Questo ha generato il rischio di foschia transfrontaliera, una forma di inquinamento atmosferico che potrebbe attraversare il territorio.

Sebbene la situazione non sia così grave come nel 2015, quando la crisi dell'inquinamento atmosferico ha colpito diversi paesi della regione, le previsioni per il fine settimana dell'indice Pollution Standards della NEA riporta un valore di 100 per Singapore, che vuol dire insalubre.

Un advisor della NEA domenica sera ha affermato che, nonostante un graduale miglioramento, le letture delle ultime 24 ore era ancora nella fascia più bassa dei valori insalubri.

Si spera che la situazione possa progredire nei prossimi giorni, anche se i livelli possono cambiare rapidamente, quasi di ora in ora.

Al momento non c'è alcuna minaccia per il GP di Singapore stesso o per il programma del fine settimana, ma gli organizzatori hanno agito in risposta alla preoccupazione per la foschia.

Alti livelli di PSI possono portare alla richiesta di rimanere in casa, riducendo le attività e lo sforzo fisico, tuttavia le previsioni sulla qualità dell'aria per le prossime 24 ore dicono che tutti possono proseguire con le loro normali attività.

Questo significa che i piloti che parteciperanno al Gran Premio di Singapore non dovrebbero essere a rischio e che lo stesso discorso vale anche per gli spettatori.

Tuttavia, è stato spiegato che le persone più vulnerabili, come anziani o bambini, o quelle con patologie cardiache o polmonari, devono rivolgersi ad un medico in caso di malessere.

Nell'interesse della sicurezza degli spettatori, ci saranno importanti informazioni con gli ultimi avvisi e le letture del PSI sul sito ufficiale del GP di Singapore.

Ma non solo, perchè i valori del PSI saranno pubblicati anche sull'app mobile del GP, ma anche trasmessi sugli schermi giganti del circuito tra una sessione e l'altra. Oltre che agli ingressi del circuito.

I posti di pronto soccorso sono stati messi in allerta per gestire eventuali condizioni di foschia. All'interno di questi saranno a disposizione le maschere N95, ovvero i filtri respiratori più comuni, che saranno acquistabili ad un prezzo in linea con gli standard del prodotto nel caso in cui il PSI dovesse raggiungere valori alti o molto insalubri.

"La situazione della foschia è molto variabile non solo di giorno in giorno, ma di ora in ora" ha dichiarato un portavoce del GP di Singapore.

"Pertando, al momento non è possibile prevedere in modo affidabile quale potrebbe essere il livello di PSI nel weekend di gara".

"Continueremo a lavorare a stretto contatto con tutte le autorità governative competenti per ricevere le migliori previsioni possibili".

condivisioni
commenti
Vettel: tre punti di licenza e scatta la squalifica
Articolo precedente

Vettel: tre punti di licenza e scatta la squalifica

Prossimo Articolo

Teca25: il casco Schuberth SF3 è uno scrigno

Teca25: il casco Schuberth SF3 è uno scrigno
Carica commenti
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021