Formula 1
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP del Vietnam
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
124 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
138 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
145 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
159 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
173 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
180 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
194 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
257 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
264 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
278 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
285 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
299 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
313 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
320 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
334 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
348 giorni

Allarme Ferrari: sulla SF71H di Raikkonen arriva la power unit 2

condivisioni
commenti
Allarme Ferrari: sulla SF71H di Raikkonen arriva la power unit 2
Di:
11 mag 2018, 18:35

Inizialmente si sperava in un guasto al turbo, ma il problema è più grave: la power unit dovrà essere sostituita interamente con un migliaio di chilometri d'anticipo per un guasto all'unità termica.

Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Kimi Raikkonen, Ferrari and trainer Mark Arnall
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H

Una piccola fumata dopo 16 giri della seconda sessione di prove libere, e Kimi Raikkonen ha ridotto di colpo la velocità mentre si trovava tra la curva 9 e la 10. "Kimi, stop the car", è stato l’immediato messaggio di Carlo Santi via-radio, ma "Iceman" è stato abile a sfruttare la discesa che dalla curva 16 immette nella pit-lane, ed è riuscito a tornare ai box con la monoposto muta.

I tecnici ferraristi hanno subito iniziato a verificare il problema che ha bloccato la SF71H di Raikkonen, e le prime ipotesi sono state quelle di un’anomalia al turbo, una supposizione che nella circostanza (pur sfortunata) avrebbe consentito ai tecnici del Cavallino di poter sostituire il particolare danneggiato senza dover provvedere alla sostituzione dell’intera power unit.

Dalla Ferrari non sono arrivate indicazioni, un indizio mai troppo beneaugurante, e solo in serata è arrivata la conferma: cedimento dell’unità termica. Una notizia poco gradita, ovviamente, perché si tratta del primo problema di tale entità che si verifica da inizio anno per la Scuderia, e soprattutto perché verificatosi durante una sessione di prove libere ovvero quando le mappature non sono quelle più spinte.

La power unit Ferrari di Raikkonen aveva percorso 3.150 chilometri, ovvero la distanza coperta dalla prima sessione di prove libere di Melbourne fino alla FP2 disputata oggi a Barcellona, ed il ciclo di vita avrebbe dovuto essere di almeno altri 1.000 chilometri.

Ovviamente non ci saranno penalità da scontare, visto che Raikkonen potrà montare la seconda delle tre power unit concesse dal regolamento tecnico per disputare l’intera stagione, ma è un allarme che a Maranello non passerà inosservato, soprattutto nel monitoraggio dell’identica PU montata sulla monoposto di Vettel.

Non a caso, la power unit del finlandese è già stata inviata a Maranello per valutare se ci sono alcune componenti che possono essere "salvate", mentre domani sulla sua SF71H ce ne sarà una interamente nuova.

 

Prossimo Articolo
Force India multata 5.000 euro per l'unsafe release di Perez

Articolo precedente

Force India multata 5.000 euro per l'unsafe release di Perez

Prossimo Articolo

Hamilton non si fida: "La Ferrari potrebbe essersi nascosta"

Hamilton non si fida: "La Ferrari potrebbe essersi nascosta"
Carica commenti