Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

Alfa Romeo: l'appello di Hockenheim sarà discusso il 24 settembre

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: l'appello di Hockenheim sarà discusso il 24 settembre
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
2 ago 2019, 13:32

L'Alfa Romeo ha presentato appello contro la penalizzazione di 30'' rimediata ad Hockenheim che ha privato Raikkonen e Giovinazzi del 7° ed 8° posto.

L'udienza della Corte Internazionale d'Appello si terrà il 24 settembre, il martedì tra il Gran Premio di Singapore e quello di Sochi.

Kimi Raikkkonen e Antonio Giovinazzi avevano concluso settimo e ottavo il complicato GP di Hockenheim, ma entrambi sono stati penalizzati di 30 secondi per violazione del regolamento inerente la frizione.

I piloti che hanno beneficiato di questa penalizzazione, e che perderebbero così i punti guadagnati qualora l'appello dovesse essere accolto, sono stati Romain Grosjean, Kevin Magnussen, Lewis Hamilton e Robert Kubica.

In teoria le sanzioni applicate a Hockenheim non possono essere impugnate, quindi il primo compito del tribunale sarà quello di decidere se il ricorso sia ammissibile, prima di procedere all'esame del caso.

Il rischio che l’Alfa Romeo sta correndo, qualora il tribunale ritenesse infondato il ricorso, è quello di un aumento della sanzione originaria. Tuttavia l’Alfa Romeo è convinta di avere prove concrete a sostegno della sua tesi.

"Siamo stati penalizzati dopo la gara e ci siamo appellati" ha detto il direttore sportivo dell'Alfa Romeo Beat Zehnder. “Questa è la procedura normale se sei penalizzato e pensi di avere qualche argomento per far cambiare la decisione, altrimenti non proporresti appello".

"E' un processo in corso, non posso dare altre informazioni. Tutto sarà reso noto il 24 settembre, quando si terrà l'udienza a Parigi".

Raikkkonen ha negato di aver effettuato una partenza particolarmente efficace in Germania nonostante sia passato dal quinto al terzo posto alla prima curva.

"Penso che sia stato un avvio abbastanza normale", ha detto il finlandese a Motorsport.com. "E’ sembrata una partenza particolarmente buona soltanto perché le due Red Bull sono scattate male”.

"Di sicuro se glielo chiedi ti diranno che hanno fatto una bella s********a. Mercedes e noi siamo partiti in modo simile. Questo onestamente non ha niente a che fare con tutta questa vicenda".

Claire Williams ha ammesso che il punto ottenuto da Kubica potrebbe andare perso, ma ha comunque affermato come questo risultato farà una grande differenza in una stagione 2019 particolarmente complicata per la squadra.

"Con il numero di punti che abbiamo segnato nella nostra storia, essere eccitati per la conquista di un punto sarebbe sbagliato. Tutti alla Williams hanno lavorato sodo quest'anno, ma è stata un'altra stagione brutale per noi”.

 

Prossimo Articolo
LIVE F1, GP d'Ungheria: Libere 2

Articolo precedente

LIVE F1, GP d'Ungheria: Libere 2

Prossimo Articolo

F1 Hungaroring, Libere 2: Gasly prima della pioggia

F1 Hungaroring, Libere 2: Gasly prima della pioggia
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen Acquista adesso , Antonio Giovinazzi
Team Alfa Romeo
Autore Adam Cooper