Alfa Romeo: la nuova ala della C39 ha convinto subito

Le prime indicazioni sulla nuova ala anteriore parlano di maggior carico all'anteriore della C39. Kubica convinto anche di altre soluzioni trovate dal team nei giorni prima del Test 2.

Alfa Romeo: la nuova ala della C39 ha convinto subito

L'Alfa Romeo Racing si è presentata ai Test 2 2020 al Montmelo di Barcellona con una novità importante sfoggiata subito nella sessione mattutina del primo giorno di prove. Si tratta di una nuova ala anteriore che al mattino è subito andata alle verifiche e poi è stata montata sulla C39 e affidata a Robert Kubica.

La nuova ala, che presenta un profilo principale ridisegnato e un marciapiede laterale più grande e inclinato verso l'esterno rispetto a quello dell'ala usata la scorsa settimana nella prima tre giorni di test effettuata sempre al Montmelo.

Se il primo tempo ottenuto da Kubica nella giornata di ieri è servita soprattutto al morale del team, che già la settimana scorsa si era goduto la prima posizione di Kimi Raikkonen in una delle tre giornate di prove, ma a lasciare senza dubbio segnali positivi al team è stata proprio la novità all'anteriore.

Leggi anche:

L'ala anteriore di nuova concezione era prevista come da programma del team Alfa Romeo, ma ha convinto Kubica che per primo l'ha provata ieri mattina e ha potuto saggiarne le qualità, dunque un maggior carico aerodinamico conferito all'anteriore della C39 che ha consentito al polacco di spingere maggiormente sull'acceleratore e mettere ancora più in crisi aerodinamica e meccanica per capire meglio il comportamento della monoposto.

"Ho potuto avvertire più carico aerodinamico e ho potuto spingere di più. Ho avuto bisogno di qualche giro per abituarmi perché il mio cervello diceva non fosse possibile. Poi però dopo un paio di giri sono riuscito a sbloccarmi e... sapete, nel paddock non abbiamo tanti amici, ma il carico aerodinamico è un nostro grande amico. Quando ti è molto amico, aiuta davvero tanto".

Queste indicazioni hanno importanza ancora più grande, perché arrivate con una pista con poco grip. Le novità importanti dal lato Alfa Romeo non finiscono qui, perché il team ha compiuto passi avanti importanti anche sotto altri punti di vista. Lo stesso Robert Kubica, al termine della sessione in cui ha potuto guidare la C39, ha elogiato il team di Hinwil.

Il merito di Alfa Romeo, stando a quanto affermato da Robert, è legato al lavoro fatto dal team nel corso degli ultimi giorni, quelli che per i tifosi sono stati d'analisi post Test 1 e d'attesa prima di seguire i Test 2. Sulla C39 sono state trovate soluzioni a livello meccanico che hanno migliorato la C39.

"Abbiamo ancora del potenziale e alcune parti nuove stanno per arrivare. Sono ottimista. Abbiamo migliorato alcune aree dove invece la settimana passata abbiamo faticato. La reazione del team è stata davvero buona. C'è ancora da fare ottimizzazione, ma è bello vedere il team che reagisce bene. Penso proprio che riusciremo a migliorare".

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
1/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
2/30

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
3/30

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39
4/30

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
5/30

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
6/30

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 si avvicina a Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 che è andato in testacoda
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35 si avvicina a Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 che è andato in testacoda
7/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
8/30

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
9/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
10/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
11/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
12/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 in garage
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 in garage
13/30

Foto di: Giorgio Piola

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
14/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 in testacoda
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 in testacoda
15/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 in testacoda
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39 in testacoda
16/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo
Robert Kubica, Alfa Romeo
17/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo
Robert Kubica, Alfa Romeo
18/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo
Robert Kubica, Alfa Romeo
19/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo
Robert Kubica, Alfa Romeo
20/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo
Robert Kubica, Alfa Romeo
21/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo, parla ai membri del team, incluso Josef Leberer
Robert Kubica, Alfa Romeo, parla ai membri del team, incluso Josef Leberer
22/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
23/30

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
Robert Kubica, Alfa Romeo Racing C39
24/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo nel garage
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo nel garage
25/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
26/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo nel garage
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo nel garage
27/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
28/30

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39
29/30

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39 con la vernice aerodinamica
Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39 con la vernice aerodinamica
30/30

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
LIVE F1: Test Barcellona 2, Giorno 2
Articolo precedente

LIVE F1: Test Barcellona 2, Giorno 2

Prossimo Articolo

Ferrari: la sospensione anteriore è senza idraulica

Ferrari: la sospensione anteriore è senza idraulica
Carica commenti
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021