Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
17 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
31 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
52 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
73 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alfa Romeo: c'è un pattino nell'arricciatura dell'ala

condivisioni
commenti
Alfa Romeo: c'è un pattino nell'arricciatura dell'ala
Di:
Co-autore: Giorgio Piola

La squadra di Hinwil sta sviluppando il pacchetto aerodinamico che ha fatto il suo debutto a Silverstone: all'esterno della paratia laterale dell'ala anteriore sotto al pavimento c'è una inedita bandella utile a crea un vortice che ha il compito di limitare le turbolenze della gomma.

L’Alfa Romeo con l’ottava posizione di Kimi Raikkonen dopo le libere del venerdì a Hockenheim dimostra che le evoluzioni portare dalla C38 a Silverstone stanno funzionando: in Gran Bretagna aveva destato grande attenzione il nuovo muso dotato del cape, il mantello a forma di manta in stile Mercedes, associato a una nuova ala anteriore.

Alfa Romeo Racing C38, dettaglio del muso con il cape

Alfa Romeo Racing C38, dettaglio del muso con il cape

Photo by: Giorgio Piola

Nello scorso GP ci era sfuggito che sotto al marciapiede arricciato all’esterno della paratia laterale era comparso un separatore di flusso che in Austria non esisteva, mentre il “pattino” a Hockenheim è stato ulteriormente prolungato verso il bordo d’entrata .

Alfa Romeo C38, dettaglio del pattino sotto al marciapiede dell'ala anteriore, GP di Germania

Alfa Romeo C38, dettaglio del pattino sotto al marciapiede dell'ala anteriore, GP di Germania

Photo by: Giorgio Piola

Si tratta di un concetto che è stato sviluppato dagli aerodinamici di Hinwil e che molto probabilmente vedremo presto approdare anche su altre monoposto: pare che si possa energizzare in modo significativo il vortice che ha il compito di ridurre la (forte) turbolenza che la gomma anteriore genera nel punto in cui la spalla tocca l’asfalto.

Alfa Romeo C38, dettaglio del marciapiede dell'ala anteriore, GP d'Austria

Alfa Romeo C38, dettaglio del marciapiede dell'ala anteriore, GP d'Austria

Photo by: Giorgio Piola

Un flusso ben orientato e con la necessaria forza può ridurre gli effetti negativi, ripulendo la scia del pneumatica nella zona radente, migliorando l’efficienza aerodinamica dell’anteriore.

F1: Ocon condiziona Mercedes. Bottas deve aspettare

Articolo precedente

F1: Ocon condiziona Mercedes. Bottas deve aspettare

Prossimo Articolo

Red Bull: sostituito il telaio di Gasly dopo il crash di ieri

Red Bull: sostituito il telaio di Gasly dopo il crash di ieri
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Germania
Sotto-evento FP3
Location Hockenheimring
Piloti Kimi Raikkonen
Team Alfa Romeo
Autore Franco Nugnes