Alexander Albon è vicino ad approdare in F1 dal 2019 con Toro Rosso

condivisioni
commenti
Alexander Albon è vicino ad approdare in F1 dal 2019 con Toro Rosso
Adam Cooper
Di: Adam Cooper
16 ott 2018, 15:43

Il pilota thailandese è in pole per prendere il posto di Brendon Hartley a partire dal 2019 in Toro Rosso. Marko sta negoziando con Nissan di Formula E per fare in modo di rompere il contratto e averlo per la prossima stagione.

La Scuderia Toro Rosso deve ancora finalizzare completamente la propria line up piloti per la prossima stagione e, dopo aver già ufficializzato il ritorno di Danniil Kvyat, sta lavorando sodo per scegliere il nome del pilota che dovrà correre al volante della STR14 motorizzata Honda.

Negli ultimi giorni il nome principale uscito dalla rosa da cui ha potuto scegliere il team è quello di Alexander Albon. Il pilota thailandese ha recentemente sottoscritto un contratto con il team Nissan di Formula E, ma Motorsport.com può rivelarvi che il team italo-austriaco di F1 sta cercando una soluzione per mettere sotto contratto Albon in vista della prossima stagione.

Nissan non è affatto contenta di perdere un pilota del calibro di Alexander. Le parti stanno negoziando per trovare un accordo che possa permettere ad Albon di correre in Formula 1 la prossima stagione.

Per portare Albon in Toro Rosso si è scomodato addirittura Helmut Marko, evidentemente convinto a sostituire Brendon Hartley dopo una stagione piuttosto deludente e più ricca di bassi rispetto agli alti attesi.

Albon, lo ricordiamo, aveva firmato con Nissan per correre in Formula E dopo aver visto sfumare tutte le opportunità per correre in Formula 1 nel 2019, ma l'inatteso passaggio di Daniel Ricciardo alla Renault ha aperto uno spiraglio in Toro Rosso.

Pierre Gasly è infatti stato promosso in Red Bull accanto a Max Verstappen, così in Toro Rosso si è liberato un posto. Albon è una vecchia conoscenza di Red Bull, perché il marchio austriaco aveva già supportato la sua carriera nei kart e in Formula Renault, ma aveva interrotto la sua sponsorizzazione nel 2012.

Dopo il secondo posto ottenuto alle spalle di Leclerc in GP3 nel 2016, Marko ha rimesso Albon sotto contratto e ora per il thailandese è arrivato il momento di raccogliere i frutti di una crescita che ha convinto Red Bull a dargli nuovamente fiducia.

Prossimo Articolo
Stroll ha già pagato i creditori della Force India

Articolo precedente

Stroll ha già pagato i creditori della Force India

Prossimo Articolo

Gran Premio del Messico: stessa scelta di gomme per Ferrari e Mercedes

Gran Premio del Messico: stessa scelta di gomme per Ferrari e Mercedes
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli USA
Piloti Alexander Albon
Team Toro Rosso Acquista adesso
Autore Adam Cooper
Tipo di articolo Ultime notizie