Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
53 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
81 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
95 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
102 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
116 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
130 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
137 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
151 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
158 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
172 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
186 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
214 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
221 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
235 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
242 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
256 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
270 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
291 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
305 giorni

Alcuni team chiedono un'indagine sul rapporto tra Ferrari e Haas

condivisioni
commenti
Alcuni team chiedono un'indagine sul rapporto tra Ferrari e Haas
Di:
Co-autore: Scott Mitchell
28 mar 2018, 08:41

La Force India e la McLaren vorrebbero che fosse avviata un'investigazione sul rapporto di collaborazione tra la Haas e la Ferrari, dopo le ottime prestazioni mostrate dalla squadra americana in Australia.

Otmar Szafnauer, Force India Formula One Team Chief Operating Officer
Guenther Steiner, Team Prinicipal, Haas F1 Team
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18 Ferrari, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14 Tag Heuer, Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18 Ferrari, and the remainder of the field at the start
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18, pit stop
Romain Grosjean, Haas F1 Team VF-18
Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-18

La Force India e la McLaren vorrebbero che fosse avviata un'investigazione sul rapporto di collaborazione tra la Haas e la Ferrari, dopo le ottime prestazioni mostrate dalla squadra americana in Australia.

La Haas ha piazzato entrambe le sue monoposto in terza fila nelle qualifiche di Melbourne e nel primo stint della corsa ha occupato la quarta e la quinta posizione davanti alle Red Bull, prima che gli errori di fissaggio al pit stop obbligassero Kevin Magnussen e Romain Grosjean al ritiro.

Queste buonissime performance hanno sollevato molte domande sul rapporto di collaborazione tra Haas e Ferrari, che fornisce alla squadra le parti che non è obbligata a costruirsi da sola, ma consente anche alla Dallara, che realizza il telaio della Haas, di utilizzare la sua galleria del vento.

Otmar Szafnauer, Chief Operating Officer della Force India, ha affermato che solleverà la questione in occasione del prossimo incontro dello Strategy Group, allo scopo di garantire il rispetto delle restrizioni sul trasferimento delle informazioni e del personale utilizzato.

"Non so come hanno fatto, è magico" ha detto. "Non è mai stato fatto prima in Formula 1".

"Semplicemente non so come possa essere che qualcuno che è in Formula 1 solo da un paio d'anni possa realizzare una macchina del genere... Succede per magia?".

"Se lo fanno, voglio la loro bacchetta magica".

Fernando Alonso aveveva definito la Haas 2018 una "Ferrarina" a Melbourne e il direttore esecutivo della McLaren, Zak Brown, ha detto a Motorsport.com che "la questione doveva essere verificata da vicino".

Dal canto suo, Romain Grosjean ha spiegato che l'utilizzo delle sospensioni anteriori della Ferrari, cosa consentita dal regolamento, detterebbe naturalmente dei punti di contatto nello sviluppo aerodinamica a causa del modo in cui l'aria poi va a scorrere sul resto della vettura.

Brown successivamente ha ammesso di non avere prove per dire che la Haas non sta operando all'interno delle regole, ma ha aggiunto: "Sappiamo tutti che hanno un'alleanza molto stretta con la Ferrari e penso che dobbiamo solo assicurarci che non sia troppo stretta".

"Potrebbe esserci un po' della loro influenza, perché alcune parti sembrano molto simili alla Ferrari dell'anno scorso".

"Ma è compito degli ingegneri e della FIA andare a verificare la cosa più da vicino".

Brown e Szafnauer hanno entrambi dichiarato che avrebbero supportato un chiarimento sul rapporto tra Ferrari ed Haas.

Szafnauer ha detto che vorrebbe che la FIA spiegasse il processo che garantisce che linee guida vengano rispettate.

"Tutte le superfici aerodinamiche dovrebbero essere tue" ha detto. "Se non lo sono non lo si può dire a meno che non si inizi ad indagare".

"Le verifiche tecniche dicono solamente se una vettura è conforme ai regolamenti o meno".

"Ma se l'idea è tua o di un'altra squadra? E' questa la vera domanda. E non conosciamo la risposta al momento".

"Forse le idee sono loro e sono solo sospetti, ma come puoi acquisire certe conoscenze senza la storia, e senza gli strumenti e le persone giuste?".

Sull'argomento è intervenuto anche Gunther Steiner, team principal della Haas, che ha detto a Motorsport.com: "Abbiamo una squadra che può essere orgogliosa di ciò che sta riuscendo a fare in questo momento".

"Non stiamo facendo nulla che non dovremmo o non possiamo fare".

Prossimo Articolo
Report strategie: ecco come Vettel ha battuto Hamilton in Australia

Articolo precedente

Report strategie: ecco come Vettel ha battuto Hamilton in Australia

Prossimo Articolo

GP del Bahrain: i top team hanno scelto lo stesso numero di Supersoft

GP del Bahrain: i top team hanno scelto lo stesso numero di Supersoft
Carica commenti