Albon: "La RB16 è molto più sfruttabile della vettura del 2019"

Alex Albon si è detto entusiasta della nuova monoposto affermando come il team abbia colmato le lacune presenti sulla vettura della pasata stagione.

Albon: "La RB16 è molto più sfruttabile della vettura del 2019"

La Red Bull RB15 è stata una vettura difficile da portare al limite per i suoi piloti, ma nonostante ciò è riuscita a conquistare tre successi con Max Verstappen nel 2019.

Albon, che sta iniziando la sua prima stagione completa da pilota Red Bull dopo la promozione avvenuta lo scorso anno a Spa, ha fornito un suo pensiero sulla nuova RB16 al termine della prima sessione di test di Barcellona.

“Direi che è decisamente più sfruttabile. In termini di sensazioni di può sentire davvero la macchina. E’ una vettura molto piacevole da guidare”.

“Lo scorso anno c’erano delle aree in cui la nostra monoposto aveva alcune piccole lacune e sia io che Max abbiamo fornito pareri simili in merito. Durante l’inverno è stata da subito chiara la direzione verso cui doveva andare la sviluppo”.

“Dopo la prima sessione di test posso dire che la vettura è migliorata proprio in quelle aree. Posso dire che abbiamo fatto un passo avanti”.

Anche Verstappen ha evidenziato gli stessi progressi definendo la RB16 una monoposto migliore.

“Sembra essere più connessa, ma questo era il nostro obiettivo e quindi non vedo alcun motivo per sorprenderci”.

“Credo che già verso la fine della passata stagione ci stessimo lavorando, e già l'anno scorso stavamo testando alcune idee per quest'anno. Era quello a cui puntavamo nel corso dell’inverno ed una volta che sono salito in macchina è stato così”.

Al termine della prima sessione di test la Red Bull sembra non aver mostrato ancora il suo pieno potenziale nonostante Mattia Binotto abbia parlato di avversari al momento più veloci della Ferrari.

Quando gli è stato chiesto se sulla RB16 ci sia ancora del lavoro da fare, Verstappen ha risposto: “Si può sempre migliorare”.

“Cerchi sempre di progredire in ogni area, ma questo è l’obiettivo che ti poni ogni stagione”.

“In questa settimana abbiamo cercato semplicemente di percorrere il maggior numero di giri senza focalizzarci particolarmente sull’assetto”.

“In alcuni casi è meglio non toccarlo perché preferisci analizzare la vettura ed assicurarsi ci compiere il maggior numero di giri per stressare al massimo la monoposto”.

Alexander Albon, Red Bull Racing
Alexander Albon, Red Bull Racing
1/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
2/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull Racing
Alexander Albon, Red Bull Racing
3/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
6/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
7/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull Racing
Alexander Albon, Red Bull Racing
8/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
13/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull Racing RB16
Alexander Albon, Red Bull Racing RB16
14/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing
Alex Albon, Red Bull Racing
15/22

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
16/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
17/22

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
19/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16
Alex Albon, Red Bull Racing RB16
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Russell: "Sicuramente la Williams non sarà indietro come nel 2019"
Articolo precedente

Russell: "Sicuramente la Williams non sarà indietro come nel 2019"

Prossimo Articolo

Ferrari: perché il muso largo non è segno di arretratezza?

Ferrari: perché il muso largo non è segno di arretratezza?
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021