Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
111 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
139 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
146 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
160 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
195 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
202 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
216 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
230 giorni

Albon: "Imparare da Verstappen per crescere velocemente"

condivisioni
commenti
Albon: "Imparare da Verstappen per crescere velocemente"
Di:
2 gen 2020, 17:01

Alex Albon, alla sua prima stagione da pilota di Formula 1, è stato portacolori sia del team Toro Rosso che Red Bull, dopo la promozione di agosto a scapito di Gasly. L'anglothailandese non si pone limiti per il 2020, dopo aver ben impressionato al fianco di Max Verstappen

2019 nel complesso positivo per Red Bull. La scuderia guidata da Christian Horner ha chiuso la stagione forte di tre vittorie, il terzo posto nel mondiale piloti firmato da Max Verstappen e lo stesso piazzamento in quello costruttori. A ben figurare è stato anche Alexander Albon: il rookie, miglior esordiente della stagione, da quando è arrivato al fianco di Max Verstappen ha messo a referto 76 punto contro i 97 dell'olandese, tra i piloti più forti all'interno del circus. Annata da incorniciare, quindi, per Albon.

Leggi anche:

L'anglothailandese ha di che guardare con entusiasmo al 2020. “Penso tutti sappiano quanto sia veloce Max. Penso non ci sia modo migliore per imparare rapidamente che lavorare al suo fianco, è forse il pilota più veloce in questa Formula 1”, dichiara Albon a Motorsport.com.

“Provare a colmare il gap che ci separa è sicuramente un obiettivo da raggiungere, ed è quello che voglio ottenere nel 2020. Così facendo potrò provare agli altri e a me stesso quanto valgo”.

Verstappen è pilota Red Bull dal Gran Premio di Spagna del 2016, occasione in cui si è assicurato anche la sua prima vittoria in carriera. Capace di prestazioni inarrivabili quasi per tutti, Max rappresenta un compagno di team scomodo proprio per la sua velocità, fattore che ha messo in crisi Pierre Gasly, costretto a vedersi retrocesso in Toro Rosso a vantaggio di Albon.

“Non è impossibile migliorare le performance di Max”, continua Albon. “Non sono il tipo che molla facilmente, so di essere veloce anche io e l'anno prossimo continuerò a dimostrarlo. Voglio solo entrare in maggior sintonia con l'auto. Max corre con il team da diversi anni e sa come dare il massimo con la Red Bull, fattore che io devo ancora imparare”, conclude Alex.

Scorrimento
Lista

Alex Albon, Red Bull Racing RB15

Alex Albon, Red Bull Racing RB15
1/10

Foto di: Erik Junius

Alexander Albon, Red Bull RB15

Alexander Albon, Red Bull RB15
2/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull RB15

Alex Albon, Red Bull RB15
3/10

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull RB15

Alexander Albon, Red Bull RB15
4/10

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull Racing

Alexander Albon, Red Bull Racing
5/10

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alexander Albon con il Rookie of the Year Award

Alexander Albon con il Rookie of the Year Award
6/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull RB15

Alexander Albon, Red Bull RB15
7/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB15

Alex Albon, Red Bull Racing RB15
8/10

Foto di: Erik Junius

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Alexander Albon, Red Bull RB15, e Lando Norris, McLaren MCL34

Sebastian Vettel, Ferrari SF90, precede Alexander Albon, Red Bull RB15, e Lando Norris, McLaren MCL34
9/10

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Alexander Albon, Red Bull RB15, precede Lando Norris, McLaren MCL34

Alexander Albon, Red Bull RB15, precede Lando Norris, McLaren MCL34
10/10

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Giovinazzi quasi out dall'Alfa Romeo dopo Spa!

Articolo precedente

Giovinazzi quasi out dall'Alfa Romeo dopo Spa!

Prossimo Articolo

McLaren: Andrea Stella nuovo racing director

McLaren: Andrea Stella nuovo racing director
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Marco Congiu