Addio a Hans Mezger, il papà dei motori Porsche

Hans Mezger, mente di una gamma di motori di successo della Porsche, incluso il V6 turbo di F1 brandizzato TAG, è morto all'età di 90 anni.

Addio a Hans Mezger, il papà dei motori Porsche

Mezger ha supervisionato lo sviluppo del motore che alimentava la Porsche 917 che ha vinto la 24 Ore di Le Mans nel 1970 e nel 1971, ma anche di quelli delle 935, 936 e 956/962 che hanno conquistato la grande classica francese per ben 11 volte.

Nel 1991 ha guidato lo sfortunato ritorno della Porsche in Formula 1, con il motore V12 da 3,5 litri utilizzato dalla Footwork, al termine di una carriera nella Casa tedesca che era iniziata nel 1956. Nel 1963, infatti, ha disegnato anche il motore boxer della 911.

Micheal Steiner, responsabile ricerca di sviluppo di Porsche Motorsport, ha detto: "La notizia della sua morte rappresenta per noi un momento molto triste".

"Ringraziamo Hans Mezger per le sue straordinarie realizzazioni ingegneristiche, un patrimonio del motorsport in generale e della Porsche in particolare. Le sue innovazioni per le nostre auto sportive rimarranno per sempre indimenticabili".

Metzger è entrato in Porsche direttamente dall'università, nel 1956, lavorando inizialmente sui motori diesel, prima di passare al reparto calcolo.

"Volevo entrare in Porsche perché la 356 era stata un'ispirazione per me" ha detto Mezger. "Così ho fatto domanda, ho ottenuto un colloquio e l'azienda mi ha offerto un lavoro nello sviluppo dei motori diesel. Fino ad allora non sapevo neanche che Porsche avesse qualcosa del genere".

"Ma sognavo di lavorare sulle auto sportive e loro mi hanno mostrato comprensione, quindi è così che ho iniziato a lavorare nel reparto calcoli".

Niki Lauda, McLaren with Porsche engine designer Hans Mezger

Niki Lauda, McLaren with Porsche engine designer Hans Mezger

Photo by: Rainer W. Schlegelmilch

Entrò a far parte del programma F1 del marchio nel 1960, prima di progettare quello che è stato soprannominato il "motore Mezger" per la nuova 911, che in origine si chiamava 901.

Mezger è stato successivamente promosso da Ferdinand Piech a capo della divisione racing, nel 1965, dove ha supervisionato il progetto della 917.

Ha guidato la progettazione dei "flat-12" aspirati che motorizzavano le 917 vincitrici a Le Mans, ma anche la versione turbo per la 917/30 che ha conquistato il titolo della Can-Am nel 1973.

Mezger ed il suo team hanno poi portato la tecnologia turbo nella gara di auto stradali della Porsche, con l'arrivo della 911 Turbo nel 1974.

Il suo "flat-six" da 2,1 litri ha vinto a Le Mans nel 1976 e nel 1977 sulla 936 Gruppo 6, poi nella versione da tre litri ha vinto nel 1979 sulla 935 Gruppo 5.

Seguì anche il motore IndyCar da 2,65 litri, che però non ha mai corso in America, venendo "resuscitato nel 1982" con l'entrata in vigore del regolamento Gruppo C.

E' stata la base del motore che ha vinto a Le Mans sulla 936 nel 1981, sulla 956 dal 1982 al 1985, sulla 962C nel 1986 e 1987, ma anche sulla 962LM nel 1994.

E' stato il cervello creativo dello sviluppo del V6 Turba TAG commissionato dalla McLaren in Formula 1.

Questo motore alimentava la MP4/2 con cui Niki Lauda conquistò il titolo mondiale nel 1984 e con cui poi Alain Prost ha fatto doppietta nel 1985 e nel 1986

Parliamo quindi di un motore capace di vincere la bellezza di 25 Gran Premi tra il 1984 ed il 1987.

Alain Prost, Ron Dennis, Niki Lauda, McLaren and Hans Mezger behind

Alain Prost, Ron Dennis, Niki Lauda, McLaren and Hans Mezger behind

Photo by: Rainer W. Schlegelmilch

condivisioni
commenti
F1: Pirelli svela le mescole dei primi 8 GP. Sorpresa Silverstone

Articolo precedente

F1: Pirelli svela le mescole dei primi 8 GP. Sorpresa Silverstone

Prossimo Articolo

F1: saltano Baku e Singapore, c'è lo spazio per il Mugello

F1: saltano Baku e Singapore, c'è lo spazio per il Mugello
Carica commenti
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021