Accuse di corruzione per Ecclestone in Germania

Accuse di corruzione per Ecclestone in Germania

Mr.E avrebbe versato denaro sul fondo di un ex consigliere della banca pubblica bavarese

Continuano i problemi per il grande boss della Formula 1 Bernie Ecclestone: dopo l'aggressione e le polemiche per la rinuncia al Gp di Roma, arriva adesso dalla Germania la nuova grana: una accusa di corruzione. Secondo lo Sueddeutsche Zeitung Ecclestone avrebbe pagato del denaro a una Fondazione di base a Salisburgo di cui era beneficiario Gerhard Gribkowsky, ex consigliere della banca pubblica bavarese BayernLB arrestato a Monaco di Baviera dopo la scoperta di un maxi-conto da 50 milioni di dollari a lui intestato in Austria. In particolare, il quotidiano scrive che la società di Salisburgo GREP GmbH, nelle cui casse Gribkowsky aveva depositato gran parte dei fondi, il 14 dicembre 2007 aveva inviato a Ecclestone una lettera strettamente confidenziale con una sollecitazione di pagamento. Ecclestone ovviamente nega qualsiasi coinvolgimento con i fondi, ma secondo il giornale teutonico nella lettera la GREP lamentava il mancato versamento di una parte - 2,3 milioni di dollari - di un compenso concordato in precedenza. I fondi scoperti in Austria non sono mai stati dichiarati da Gribkowsky in Germania e provengono dalle Mauritius e dai Caraibi, ma l'ex dirigente finora non ha chiarito nè chi li abbia versati, nè la motivazione. Tra l'altro il settimanale tedesco Stern aveva già ipotizzato poco tempo fa che il maxi-pagamento arrivasse da una società fondata da Ecclestone.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie