Abu Dhabi, Test Pirelli F1, Giorno 2: Leclerc subito davanti con la Ferrari

condivisioni
commenti
Abu Dhabi, Test Pirelli F1, Giorno 2: Leclerc subito davanti con la Ferrari
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
28 nov 2018, 07:52

Il monegasco al debutto come pilota ufficiale Ferrari si è portato in testa alla lista dei tempi delle ore 11 precedendo Bottas con la Mercedes e Stroll con la Force India. Debuttano Gasly (Red Bull), Sainz (McLaren), Deletraz (Haas) e ritorna Kvyat (Toro Rosso).

Valtteri Bottas, Mercedes-AMG F1 W09
Lance Stroll, Racing Point Force India VJM11
Pierre Gasly, Red Bull Racing
Artem Markelov, Renault Sport F1 Team R.S. 18
Robert Kubica, Williams FW41
Antonio Giovinazzi, Sauber C37
Muretto box Ferrari

La seconda giornata di test Pirelli per la delibera delle gomme 2019 è iniziata con Charles Leclerc che al debutto ufficiale nel ruolo di pilota titolare della Ferrari ha portato subito la SF71H in testa alla lista del tempi con 1'37"083 ottenuto in appena 21 giri. Il monegasco in realtà già conosce la Rossa perché il luglio aveva avuto modo di effettuare un filming day e poi per un giorno ha partecipato ai test di sviluppo delle gomme Pirelli al Paul Ricard, ma ha subito messo in mostra una buona padronanza del mezzo.

 

Ad un certo punto è dovuto anche rintrare in pit lane perché dalla pancia sinistra si era staccata una parte della carrozzeria che ha portato a... vista il pacco radiante della Ferrari, subito coperto dai meccanici intervenuti per fare "muro".

Charles Leclerc, Ferrari SF71H, con una parte della carrozzeria mancante

Charles Leclerc, Ferrari SF71H, con una parte della carrozzeria mancante

Photo by: Mark Sutton / Sutton Images

Alle spalle di Leclerc c'è Valterri Bottas che ha già messo insieme 30 giri con la Mercedes: il finlandese è quello che ha percorso più strada (ieri ha completato una distanza superiore a due GP) e ha tutta l'intenzione di scandagliare tutti i prodotti della gamma Pirelli 2019, magari senza lasciare alcun spazio a Esteban Ocon che, invece, spera di riuscire a fare qualche giro con la freccia d'argento prima di sera.

Prosegue in modo positivo l'apprendistato di Lance Stroll sulla Force India: il canadese, tanto per gradire, con 1'38"833 si è messo davanti a Pierre Gasly di un decimo che sta facendo i primi giri sulla Red Bull RB14 lasciata libera da Max Verstappen: anche il francese ci sta dando di buona lena per acclimatarsi con la squadra di MIlton Keynes e per capire gli pneumatici del prossimo anno.

Gasly precede Daniil Kvyat un gradito ritorno in F1 con la Toro Rosso: il russo che ha fatto 22 giri si è portato ad appena 6 millesimi dal pilota della squadra "cugina" con il motore Honda di cui si dice un gran bene in fatto di potenza, mentre sembra che ci sia ancora da lavorare nel rimpimento della coppia.

Seguono Louis Deletraz alle prese con la Haas VF-18: lo svizzero è al sua debutto in F1. La squadra americana ha fatto sapere che non ha alcuna intenzione di fare appello verso la decisione del collegio dei commissari sportivi che ha dato ragione alla Racing Point Force India di essere riconosciuta come un Costruttore che ha diritto ai bonus FOM.

Si registra anche il debutto di un guardingo Carlos Sainz con la McLaren: lo spagnolo ha avuto modo di scoprire il passo indietro che ha dovuto fare lasciando la Renault. A parità di motore la MCL33 sembra decisamente meno competitiva della monoposto di Enstone.

Prosegue anche l'apprendistato di Antonio Giovinazzi con la Sauber C37 che ieri ha mostrato un po' di problemi con Kimi Raikkonen: il pugliese concretizza il ritorno di un pilota italiano nel Circus. Chiudono la lista dei tempi Artem Markelov con la Renault R.S.18 e Robert Kubica con la Williams FW44: il polacco per ora ha completato solo otto giri.

Pos Pilota Vettura Tempo Giri
1 Charles Leclerc Ferrari SF71H 1'37"083 21
2 Valtteri Bottas Mercedes W09 1'38"590 30
3 Lance Stroll Force India VJM11-Mercedes 1'38"833 14
4 Pierre Gasly Red Bull RB14-TAG Heuer 1'38"906 27
5 Daniil Kvyat Toro Rosso STR12-Honda 1'38"912 22
6 Louis Deletraz Hass VF-18-Ferrari 1'40"154 23
7 Carlos Sainz McLaren MCL33-Renault 1'40"543 22
8 Antonio Giovinazzi Sauber C37-Ferrari 1'42"714 12
9 Artem Markelov Renault R.S.18 1'42"859 17
10 Robert Kubica Williams FW44-Mercedes 1'45"427 8
Prossimo Articolo
Vettel: "Sembra che la gamma delle mescole Pirelli si sia compattata maggiormente"

Articolo precedente

Vettel: "Sembra che la gamma delle mescole Pirelli si sia compattata maggiormente"

Prossimo Articolo

La Haas ha deciso di non appellare la decisione del reclamo perso contro la Force India

La Haas ha deciso di non appellare la decisione del reclamo perso contro la Force India
Carica commenti