Abiteboul prevede: "Niente più alleanze in F1 dal 2022"

condivisioni
commenti
Abiteboul prevede: "Niente più alleanze in F1 dal 2022"
Di:
22 giu 2020, 10:25

Il team principal della Renault, Cyril Abiteboul ritiene che l'attuale sistema "a due livelli" della Formula 1 terminerà nel 2022, influenzando i rapporti tra i grandi team ed i partner con cui condividono tecnologie.

Abiteboul è convinto che l'abbassamento del budget cap, sommato ad altri cambiamenti previsti per il 2021, porterà a dei valori più ravvicinati quando nel 2022 arriveranno i nuovi regolamenti.

La sua previsione è che, a parità di condizioni, per esempio, una squadra come la Mercedes sarà meno disposta rispetto ad oggi ad aiutare un partner come la Racing Point.

Pur fornendo la power unit alla McLaren, la Renault attualmente si ritrova ad essere senza alleati dal punto di vista tecnico, a differenza dei suoi principali rivali a centro gruppo, che condividono tecnologie come il cambio ed altri sistemi.

La squadra di Enstone poi si troverà ad essere ulteriormente isolata nel 2021, quando la McLaren passerà ai motori Mercedes.

"Era una preoccupazione quando non c'è un budget cap e quando questo era sufficientemente alto da permettere che la griglia continuasse a rimanere su due livelli" ha detto Abiteboul a Motorsport.com.

"Ora che abbiamo un budget cap abbastanza basso da rendere la griglia di partenza più ravvicinata, sono curioso di vedere cosa succederà a queste collaborazioni tra squadre".

"Perché penso che in questo momento la Mercedes sia felice di lasciare che la Racing Point copi la sua vettura. Che sia legale o meno non è il punto, dico che sono contenti di aiutarli a rendere la loro vettura molto competitiva".

"Sarò molto curioso di vedere se sarà ancora così per il 2022".

Leggi anche:

Abiteboul si è detto convinto che i grandi team diventeranno molto più diffidenti nei confronti dei propri partner, perché il nuovo budget cap ridotto li renderà più competitivi.

"Certo. Chiunque diventerà una minaccia e questo è il fattore che cambierà le carte in tavola. E i vincitori in tutto questo saranno i fan".

"Ora abbiamo un sistema a due livelli che protegge tre squadre, ma in futuro non sarà più così".

"Si controllerà da solo, in una certa misura. Per questo sono molto più rilassato su come andranno le cose dopo il 2020 rispetto a quanto non lo sia adesso".

F1: lanciata la campagna #WeRaceAsOne per promuovere le diversità

Articolo precedente

F1: lanciata la campagna #WeRaceAsOne per promuovere le diversità

Prossimo Articolo

Hamilton scende in piazza per Black Lives Matter

Hamilton scende in piazza per Black Lives Matter
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Renault F1 Team
Autore Adam Cooper