Abiteboul: "Il confronto Sainz-Verstappen mostra la forza di Hulkenberg"

condivisioni
commenti
Abiteboul:
Di: Scott Mitchell
Tradotto da: Matteo Nugnes
19 apr 2018, 15:25

La Renault ritiene che la qualità delle performance di Nico Hulkenberg in questa prima parte della stagione possa essere facilmente visibile, guardando a quello che faceva il compagno Carlos Sainz nel confronto con Max Verstappen.

Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18, effettua un pit stop
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18 e Sergey Sirotkin, Williams FW41
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18, Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18

Sainz è stato prestato alla Renault dalla Red Bull, arrivando dalla Toro Rosso nella parte conclusiva della scorsa stagione. Nella sua parentesi con la squadra faentina, il pilota spagnolo ha diviso per 23 GP il box con Verstappen.

Sebbene, punti alla mano, Verstappen abbia surclassato Sainz, in qualifica Carlos era stato spesso eccellente, vedendo vanificare anche dei risultati importanti per problemi legati all'affidabilità.

Cyril Abiteboul ha sottolineato quindi il fatto che Hulkenberg per il momento sia tre a zero in qualifica con lo spagnolo e che abbia già messo in cascina 22 punti contro i soli 3 del compagno.

"E' giusto dire che Sainz ha un po' di margine rispetto a Nico, ma questo fornisce un'indicazione di quanto sia forte Nico" ha detto Abiteboul.

"E' sempre interessante osservare un pilota quando cambia squadra, perché si può stabilire il suo valore anche osservandolo in rapporto al compagno di squadra precedente".

"Se ricordate cosa ha fatto Carlos contro Verstappen, questo appunto offre un'idea di quanto sia forte Nico in realtà".

Hulkenberg recentemente è stato la più concreta alternativa ai top team, riuscendo a qualificarsi settimo nelle ultime sei gare.

Abiteboul ha detto che sicuramente meriterebbe il titolo di "migliore degli altri", perché è stato fantastico nelle prime gare della stagione.

"La prossima gara sarà a Baku, dove ricordo che ha commesso un errore che probabilmente gli è costato il podio, colpendo un muretto".

"Questo è il suo obiettivo: ma sono convinto che il suo record di gare senza salire mai sul podio (138 gare) non reggerà ancora a lungo".

Quando gli è stato chiesto delle sue prestazioni di quest'anno, il diretto interessato ha detto a Motorsport.com: "Mi sento abbastanza fiducioso e felice: con queste vetture, già dall'anno scorso, mi sento più a mio agio e probabilmente mi favoriscono".

"Penso che, guardando a tutte le mie stagioni, alla mia esperienza, credo che sto guidando meglio di quando abbia mai fatto. Finora sono contento, ma non voglio elogiare questa stagione troppo presto".

Prossimo articolo Formula 1
Massa: "Ho lasciato la Williams nel momento più giusto!"

Previous article

Massa: "Ho lasciato la Williams nel momento più giusto!"

Prossimo Articolo

F1 test Pirelli: per Giovinazzi 124 giri sulla Ferrari con le intermedie

F1 test Pirelli: per Giovinazzi 124 giri sulla Ferrari con le intermedie
Carica commenti