Abiteboul: "Giusto aiutare la Pirelli in questa fase"

Il team principal della Renault, Cyril Abiteboul, ritiene che sia giusto che le squadre abbiano accettato di utilizzare le stesse gomme per tre stagioni, accettando di ridurre i livelli di carico.

Abiteboul: "Giusto aiutare la Pirelli in questa fase"

Gli pneumatici sviluppati dalla Pirelli per il 2020 sono stati bocciati lo scorso anno dalle squadre, che hanno preferito rimanere con la specifica 2019 per un secondo anno.

Tuttavia, la crisi del COVID-19 e la stagione extra del 2021, nella quale non era stato pianificato di continuare con queste vetture e questi pneumatici, significa che le Pirelli 2019 dovranno rimanere in pista per tre stagioni, fino alla fine del prossimo anno.

Al fine di contenere il naturale aumento della downforce nel 2021 e quindi controllare i carichi sugli pneumatici, le squadre hanno concordato una leggera modifica al regolamento di base che aiuterà a queste gomme a durare un anno in più.

Abiteboul non ha nascoto una certa simpatia nei confronti della Pirelli, chiamata sempre a reagire alle direzioni prese dalle squadre e dalla FIA.

"Sono stato un fornitore di motori e conosco la difficoltà di essere un fornitore in F1" ha detto Abiteboul a Motorsport.com.

"E' una grande richiesta, ci sono sempre grandi aspettative. Penso che dobbiamo fare un lavoro leggermente migliore nel dare sufficiente preavviso e stabilità alle nostre decisioni, in modo che la Pirelli abbia la possibilità di sviluppare il prodotto giusto per le nostre esigenze".

Leggi anche:

"Se prendiamo l'esempio di quest'anno, non dimentichiamoci delle circostanze. Saremmo dovuti passare alle gomme da 18 pollici l'anno prossimo, ma proprio di ritorno dall'Australia abbiamo deciso di posticipare il nuovo regolamento di un anno, e dobbiamo sempre considerare le conseguenze delle nostre decisioni".

"Avendo preso questa decisione, penso che sia sensato cercare di adattare leggermente le nostre vetture ai loro prodotti, almeno a breve termine".

Abiteboul afferma che è fondamentale che le squadre aiutino Pirelli ad anticipare i livelli di deportanza che le gomme da 18 pollici dovranno sopportare nel 2022 in base al nuovo regolamento tecnico.

"Penso che a medio termine, in particolare per il 2022, dobbiamo fare in modo che vengano sviluppati i prodotti giusti per le nostre vetture, con i presupposti giusti" ha detto.

"Credo che tutti siano rimasti sorpresi dalla quantità di sviluppo aerodinamico che siamo stati in grado di generare negli ultimi 12 mesi, nonostante un cambiamento regolamentare come l'ala anteriore semplificata".

"E' anche un po' un merito del nostro sport quello di dare un obiettivo in movimento ad un fornitore come Pirelli. Ma, detto questo, per il 2022 dobbiamo essere tutti perfettamente allineati su quello che ci servità".

condivisioni
commenti
Racing Point-Mercedes: budget cap non minaccia partnership

Articolo precedente

Racing Point-Mercedes: budget cap non minaccia partnership

Prossimo Articolo

F1 2020: gli orari TV di SKY e TV8 del GP d'Austria

F1 2020: gli orari TV di SKY e TV8 del GP d'Austria
Carica commenti
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021
F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station Prime

F1 2021: si scaldano i motori... via Play Station

Andiamo a dare uno sguardo da vicino alle prime immagini in-game di F1 2021, nuovo videogame ufficiale della Formula 1 ambientato in questa stagione

Formula 1
15 giu 2021
AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità Prime

AlphaTauri: una squadra che si trova nel centro di gravità

Il team diretto da Franz Tost con il podio di Pierre Gasly a Baku si è portato al quinto postonella classifica del mondiale Costruttori. Anche l'esuberante Yuki Tsunoda, il talentuoso rookie giapponese, comincia a contribuire alla causa, dopo troppi errori. A Faenza assolvono al meglio il ruolo di junior team e, pur con alti e bassi, possono sfidare due marchi ufficiali come Aston Martin e Alpine disponendo di risorse molto inferiori.

Formula 1
14 giu 2021
F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare Prime

F1: Il costo umano richiesto da un calendario di 23 gare

In questa stagione la Formula 1 sta cercando di rispettare il calendario previsto con 23 appuntamenti, ma l'espansione dei gran premi ha un costo umano che alla lunga non potrà più essere sostenibile.

Formula 1
14 giu 2021
Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti" Prime

Simon: "I motori 2025 saranno V6 ibridi con bio carburanti"

Seconda intervista esclusiva in compagnia di Gilles Simon. In questa lunga chiaccerata in compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, l'ingegnere francese ci parla dei suoi trascorsi in Honda accompagnando il costruttore nipponico nei suoi primi anni in Formula 1 nell'era ibrida, per poi andare in FIA in qualità di advisor

Formula 1
14 giu 2021
F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario Prime

F1 Stories: Ferrari e Francia, un fil rouge leggendario

Cos'hanno in comune la corsa più antica della storia automobilistica e la Scuderia più leggendaria di sempre? Un filo conduttore glorioso fatto di 17 vittorie. Andiamo a scoprire insieme alcune delle imprese memorabili compiute dalla Scuderia Ferrari al Gran Premio di Francia.

Formula 1
13 giu 2021
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Formula 1
12 giu 2021