Formula 1
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
17 lug
-
19 lug
FP1 in
16 Ore
:
07 Minuti
:
11 Secondi
G
GP 70° Anniversario
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP del Messico
30 ott
-
01 nov
FP1 in
106 giorni
G
GP del Brasile
13 nov
-
15 nov
FP1 in
119 giorni
G
GP da Abu Dhabi
27 nov
-
29 nov
FP1 in
133 giorni

Abiteboul: "Credo che Renault resterà a lungo in F1"

condivisioni
commenti
Abiteboul: "Credo che Renault resterà a lungo in F1"
Di:
, NobleF1
15 feb 2020, 09:34

Il team principal della scuderia transalpina ha espresso sensazioni positive circa la prosecuzione dell'impegno di Renault in F1 anche alla luce dell'arrivo di Luca de Meo.

Secondo il team principal della Renault Formula 1, Cyril Abiteboul, il futuro del costruttore francese nella serie sembra sicuro grazie anche ad una struttura manageriale riorganizzata.

Il costruttore transalpino ha vissuto una importante revisione delle sue attività a seguito dell’arresto di Carlos Ghosn avvenuto lo scorso anno.  L’amministratore delegato ad interim, Clotilde Delbos, nello scorso mese di ottobre ha dichiarato che avrebbe messo in discussione tutte le attività mentre tracciava i piani per il futuro , ed anche l’impegno in Formula 1 era nel mirino.

Nonostante questa settimana la Renault abbia annunciato le prime perdite a livello aziendale in un decennio, che comporteranno misure atte a ridurre i costi, Abiteboul ha continuato ad affermare come l’impegno della scuderia in F1 fosse già stato garantito prima dell’arrivo del nuovo amministratore delegato Luca de Meo.

Quando Motorsport.com gli ha chiesto di sbilanciarsi sul futuro del costruttore francese nella massima seria, Abiteboul ha affermato: “Per quel che riguarda la Renault credo che il principale passo avanti sia stato quello di avere una conferma circa la struttura di governance finalmente”.

“Adesso abbiamo un amministratore delegato definitivo, Luca de Meo. Sarà operativo non prima di luglio, ma almeno abbiamo un nome ed una data”.

“Un elemento fondamentale è dato dal fatto che l’attuale CEO ad interim, Clotilde Delbon, rimarrà nella qualità di vice di de Meo. Questa decisione è molto importante perché significa che ci sarà una continuità della governance ed una continuità anche nelle decisioni. Tutto ciò di cui stiamo discutendo oggi con la signora Delbos sarà valido anche quando de Meo sarà operativo”.

Nonostante Abiteboul sia consapevole che l’attuale programma di Renault in Formula 1 non sia economico, il team principal della scuderia transalpina ritiene che la Delbos sia conscia degli ampi benefici in termini di marketing e dei cambiamenti a livello di costi che la F1 avrà a partire dal 2021.

“Ovviamente la Delbos guarda alla cifre e la Formula 1 da un punto di vista finanziario è un costo ma è anche un investimento vantaggioso. Da qualsiasi punto la si guardi, va nella direzione giusta”.

“L’audience e la quota di mercato stanno salendo. I costi verranno ridotti grazie ad una distribuzione dei premi più equa, all’introduzione del budget cap ed alle regole sui motori che rimarranno stabili”.

“Da qualunque punto di vista la si guardi i numeri sono sani e vanno nella giusta direzione. Ho tutte le ragioni per credere che, in linea di principio, resteremo a lungo in Formula 1”.

Alain Prost, direttore non esecutivo della Renault, ha ammesso di aver avuto preoccupazioni per l’impegno della Casa in Formula 1 lo scorso anno, ma adesso vede dei segnali positivi.

“E’ sempre una preoccupazione, soprattutto se sei un grande costruttore. Non possiamo nascondere i problemi che si sono stati con il precedente presidente che è andato via e con l’organizzazione che è cambiata completamente”.

“Abbiamo delle persone nuove e da un certo punto di vista è un qualcosa di positivo. Abbiamo diversi incontri in programma, oltre ad un nuovo amministratore delegato che entrerà in carica a luglio. Da un lato c’è della preoccupazione, ma dall’altro c’è una grande motivazione a restare in F1”.

Prost ha poi aggiunto: “Un grande costruttore come Renault non può accettare di essere così lontano dai primi. Un risultato come quello dello scorso anno non è ammissibile. Non possiamo rimanere in questa posizione, quindi dobbiamo dimostrare che possiamo migliorare”.

Scorrimento
Lista

Mia Sharizman, Renault Sport Academy Director; Max Fewtrell, Renault Sport Academy Driver; Christian Lungaard, Renault Sport Academy Driver; Esteban Ocon, Renault F1 Team; Daniel Ricciardo, Renault F1 Team; Cyril Abiteboul, Renault Sport F1 Managing Director; Guanyu Zhou, Renault Sport Academy Driver; Oscar Piastri, Renault Sport Academy Driver; Hadrien David, Renault Sport Academy Driver

Mia Sharizman, Renault Sport Academy Director; Max Fewtrell, Renault Sport Academy Driver; Christian Lungaard, Renault Sport Academy Driver; Esteban Ocon, Renault F1 Team; Daniel Ricciardo, Renault F1 Team; Cyril Abiteboul, Renault Sport F1 Managing Director; Guanyu Zhou, Renault Sport Academy Driver; Oscar Piastri, Renault Sport Academy Driver; Hadrien David, Renault Sport Academy Driver
1/14

Foto di: Renault

Pat Fry, Renault F1 Team Technical Director (Chassis) con Marcin Budkowski, Renault F1 Team Executive Directo

Pat Fry, Renault F1 Team Technical Director (Chassis) con Marcin Budkowski, Renault F1 Team Executive Directo
2/14

Foto di: Renault

Pat Fry, Renault F1 Team Technical Director (Chassis), Marcin Budkowski, Renault F1 Team Executive Director; Remi Taffin, Renault Sport F1 Engine Technical Director

Pat Fry, Renault F1 Team Technical Director (Chassis), Marcin Budkowski, Renault F1 Team Executive Director; Remi Taffin, Renault Sport F1 Engine Technical Director
3/14

Foto di: Renault

Pat Fry, Renault F1 Team Technical Director (Chassis); Marcin Budkowski, Renault F1 Team Executive Director; Remi Taffin, Renault Sport F1 Engine Technical Director; Mia Sharizman, Renault Sport Academy Director; Cyril Abiteboul, Renault Sport F1 Managing Director; Alain Prost, Renault F1 Team Non-Executive Director

Pat Fry, Renault F1 Team Technical Director (Chassis); Marcin Budkowski, Renault F1 Team Executive Director; Remi Taffin, Renault Sport F1 Engine Technical Director; Mia Sharizman, Renault Sport Academy Director; Cyril Abiteboul, Renault Sport F1 Managing Director; Alain Prost, Renault F1 Team Non-Executive Director
4/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
5/14

Foto di: Renault

Esteban Ocon, Renault F1 Team

Esteban Ocon, Renault F1 Team
6/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
7/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Renault F1 Team
8/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team
9/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team
10/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team
11/14

Foto di: Renault

Marcin Budkowski, Renault F1 Team, Direttore Esecutivo

Marcin Budkowski, Renault F1 Team, Direttore Esecutivo
12/14

Foto di: Renault

Pat Fry, Renault F1 Team, Direttore Tecnico (Chassis)

Pat Fry, Renault F1 Team, Direttore Tecnico (Chassis)
13/14

Foto di: Renault

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team

Daniel Ricciardo, Esteban Ocon, Renault F1 Team
14/14

Foto di: Renault

Prossimo Articolo
AlphaTauri: grande show a Salisburgo, la AT01 a Misano

Articolo precedente

AlphaTauri: grande show a Salisburgo, la AT01 a Misano

Prossimo Articolo

Tost: "L'obiettivo di AlphaTauri? Il quinto posto nel 2020!"

Tost: "L'obiettivo di AlphaTauri? Il quinto posto nel 2020!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Renault F1 Team
Autore Jonathan Noble