A Losail la F1 girerà in 1'21", mezzo minuto meno delle MotoGP

Le simulazioni di chi ha preparato il GP del Qatar indicano che il teorico tempo della pole si avvicinerà a 1'21", una prestazione che dovrebbe essere di circa 30 secondi più veloce rispetto alla pole position ottenuta dalla MotoGP in marzo: Bagnaia con la Ducati era partita al palo grazie a uno strepitoso 1'52"772. Siccome la pista di Losail richiede un carico aerodinamico medio, non dovrebbe essere possibile toccare i 362,4 km/h di Zarco.

A Losail la F1 girerà in 1'21", mezzo minuto meno delle MotoGP
Carica lettore audio

Quanto sarà più veloce la Formula 1 a Losail rispetto alla MotoGP? La classe regina del Motomondiale ha aperto la stagione 2021 con due appuntamenti in Qatar, mentre le monoposto del Circus debuttano sul tracciato di Losail, per cui non ci sono riferimenti cronometrici.

Stando alle indiscrezioni che abbiamo raccolto nel paddock dopo il lungo lavoro di preparazione ai simulatori è stato stimato un tempo teorico della pole position intorno all’1’21” per completare i 5,380 metri .

E allora siamo andati a guardare quale sia stata la prestazione in Q2 di Pecco Bagnaia autore del miglior tempo a marzo con la Ducati (1’52”772) ed è emerso un ideale distacco di 31”772 fra le due ruote e le quattro.

I dati di simulazione della Formula 1 non devono essere troppo lontani dal vero, perché se azzardiamo altri confronti fra i due mondi, dove le due diverse discipline hanno corso sulla stessa pista, emerge un divario di circa mezzo minuto fra le monoposto e le moto: ad Austin Max Verstappen ha firmato la pole in 1’32”910 con la Red Bull RB16B e poche settimane prima il solito Pecco Bagnaia era arrivato a 2’02”781 con la rossa di Borgo Panigale con un differenziale di 29”871

Le distanze si sono accorciate in Austria perché il Red Bull Ring è un tracciato più corto e la forbice fra i due mondi si è ridotto a quasi 19 secondi, poco meno rispetto ai 20 secondi che erano emersi in Portogallo a Portimao.

La Pirelli ha deliberato le mescole più dure (C1, C2 e C3) per l’asfalto particolarmente abrasivo e per il caldo previsto (circa 29 gradi di aria e oltre 50 gradi sulla pista): teoricamente una scelta che va più nella direzione della Mercedes che predilige scelte che vanno sulle soluzioni più resistenti, mentre la Red Bull spicca con le più morbide.

Altro tema interessante è quello del carico aerodinamico: il rettilineo è molto lungo (oltre un chilometro) ma c’è anche una parte guidata dove serve la downforce: è facile prevedere ali con soluzioni da medio carico, per cui difficilmente si raggiungeranno le velocità record toccate dalla MotoGP con 362,4 km/h da Johann Zarco con la Ducati del team Pramac.

condivisioni
commenti
F1 | Ecco perché l'attuale Sprint Qualifying è un flop
Articolo precedente

F1 | Ecco perché l'attuale Sprint Qualifying è un flop

Prossimo Articolo

Montoya: "Verstappen non ha nemmeno provato a fare Curva 4"

Montoya: "Verstappen non ha nemmeno provato a fare Curva 4"
Carica commenti
Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1 Prime

Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1

Le bandiere in Formula 1 hanno molteplici significati: saperle riconoscere ad un primo sguardo è un requisito fondamentale per ogni pilota degno di questo nome. E voi, sicuri di conoscerle tutte? Scopriamolo insieme in questo nostro video

Formula 1
23 gen 2022
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022