Vettel: "Qui siamo veloci e al sabato in genere miglioriamo. Sarà fondamentale essere in prima fila"

condivisioni
commenti
Vettel:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
29 giu 2018, 15:06

Il tedesco della Ferrari ha mostrato grande serenità e sicurezza al termine delle libere di oggi, pur avendo chiuso alle spalle delle due Mercedes. La SF71H ha potenziale sul passo gara, dovrà migliorare domani sul giro secco in Qualifica.

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H, solleva scintille
Sebastian Vettel, Ferrari
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel ha ottenuto la terza posizione nella classifica generale al termine della seconda sessione di prove libere sul tracciato del Red Bull Ring, che in questo fine settimana ospita il Gran Premio d'Austria 2018 di Formula 1.

Il pilota della Ferrari è stato uno dei tre piloti capaci di abbattere il muro dell'1'05", fermando il cronometro in 1'04"815, staccato di poco più di 2 decimi da Lewis Hamilton e di meno di un decimo da Valtteri Bottas.

Le Mercedes sono entrambe davanti a lui, ma il 4 volte iridato non ha mostrato alcuna preoccupazione. I suoi tempi sul giro secco sono quasi in linea con le W09 Evo e il suo passo gara lo ha mostrato solo un altro pilota nel corso di questo pomeriggio: Lewis Hamilton.

"Penso che ci sia sempre del margine di miglioramento. Lo abbiamo, ma oggi sono comunque contento di come sono andate le cose nelle prime due sessioni di prove libere".

Leggi anche:

Domani sarà fondamentale qualificarsi davanti ad almeno una delle Mercedes e finire le prove ufficiali in prima fila. Al Red Bull Ring è molto complesso superare altre vetture in gara, per questo Vettel ha delineato gli obiettivi per la giornata di domani.

"Credo che sia sempre importante qualificarsi in prima fila, ma qui lo è in particolar modo perché è poi difficile superare altri piloti in gara. Però penso che la velocità che abbiamo mostrato oggi sia buona e normalmente al sabato siamo più forti. Spero che sia così anche domani, poi domenica vedremo. Ma la prima fila è molto importante".

I cordoli del tracciato austriaco sono stati oggetto di critiche nel corso della giornata, specialmente dopo la rottura della sospensione anteriore sinistra sulla Toro Rosso STR13 di Pierre Gasly.

"Questi cordoli non sono un problema se non ci si va sopra, ma quando si spinge tanto è normale sfruttarli e lo possono diventare. Per noi però non ci sono stati problemi a tal riguardo e spero che vada così anche domani e domenica".

Prossimo Articolo
Red Bull Ring, Libere 2: le Mercedes sono davanti, ma la Ferrari è più vicina

Articolo precedente

Red Bull Ring, Libere 2: le Mercedes sono davanti, ma la Ferrari è più vicina

Prossimo Articolo

Raikkonen: "Oggi non è stata una giornata perfetta, ma nemmeno disastrosa. Ho lavorato per domani"

Raikkonen: "Oggi non è stata una giornata perfetta, ma nemmeno disastrosa. Ho lavorato per domani"
Carica commenti