Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
55 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
83 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
97 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
104 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
153 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
160 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
174 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
216 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
223 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
237 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
258 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
279 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
293 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
307 giorni

Nel 2020 la FIA rivedrà le penalità in caso di mancato stop al peso

condivisioni
commenti
Nel 2020 la FIA rivedrà le penalità in caso di mancato stop al peso
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
3 nov 2019, 17:30

Sergio Perez dovrà partire dalla pit lane per non essersi fermato al peso durante le FP2. La FIA rivedrà il sistema di penalità il prossimo anno per evitare una sanzione così dura.

La FIA sta considerando un cambiamento nel 2020 per le penalità relative al mancato peso della vettura. L’episodio che ha visto protagonista Sergio Perez nel venerdì di Austin costringerà il pilota messicano a partire dalla pitlane.

Secondo l’attuale normativa è prevista soltanto una reprimenda se un team comprende che il proprio pilota non si è fermato in prossimità del semaforo rosso all’inizio della pit entry e si attiva per portare la monoposto al controllo senza effettuare alcuna modifica.

Tuttavia, se i meccanici lavorano sulla vettura i commissari non hanno altra alternativa che imporre la partenza dalla pit lane in occasione della gara. Questo è stato proprio il caso di Perez.

L’articolo 29 del regolamento sportivo della FIA dispone che: “Verrà imposta una reprimenda al pilota che non si ferma quando segnalato a condizione che la vettura sia portata la garage della FIA senza ritardi e nelle stesse condizioni in cui è entrata in pit lane”.

“Se un pilota non si ferma quando richiesto e la vettura non viene portata al garage della FIA, o se si lavora sull’auto prima che questa sia riportata al garage della FIA, il pilota dovrà avviarsi dalla pit lane in gara”.

Anche Pierre Gasly è stato punito con la medesima penalità imposta a Perez in occasione del GP di Baku di quest’anno, mentre in passato sono stati Carlos Sainz nel 2015 a Monaco e Kevin Magnussen in Bahrain nel 2016 ad essere puniti con la partenza dalla pit lane.

La FIA ha riconosciuto come la differenza tra una reprimenda ed una partenza dalla pit lane sia enorme, specie se la violazione avviene durante le prove libere, ma nel caso di Sainz l’errore fu commesso in qualifica e fu considerata una infrazione più grave.

Dopo l’episodio che ha visto protagonista Gasly, i team e la FIA hanno discusso per ottenere una reprimenda anche se i meccanici abbiano lavorato sulla vettura nel corso delle libere. Questo approccio sembra essere quello che sarà adottato nel 2020.

Nel caso di Perez, il messicano alla fine delle FP2 non si è fermato al segnale del semaforo rosso. Il suo ingegnere l’ha subito avvisato dell’infrazione per non essersi fermato al peso ed il messicano, dopo essersi bloccato in pit lane, ha chiesto il da farsi.

Il suo team lo aspettava per effettuare un cambio gomme, ma era consapevole che una simile operazione sarebbe stata vietata nel caso specifico. A Perez è così stato detto di proseguire dritto, ma il messicano ha capito male ed è tornato ai box.

A causa di questa incomprensione i suoi meccanici hanno proceduto al cambio gomme, ma quando è stato compreso l’errore sono state montate nuovamente le gomme usate in precedenza. Nonostante ciò, il cambio gomme è stato considerato come un intervento sulla vettura.

 I commissari hanno ammesso di aver applicato una penalità severa ma hanno anche specificato come questa decisione sia stata imposta dal regolamento sportivo vista l’assenza di una penalità alternativa.

Scorrimento
Lista

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
1/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
2/21

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
3/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point

Sergio Perez, Racing Point
4/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Lance Stroll, Racing Point RP19, precede Sergio Perez, Racing Point RP19

Lance Stroll, Racing Point RP19, precede Sergio Perez, Racing Point RP19
5/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
6/21

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
7/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
8/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point

Sergio Perez, Racing Point
9/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
10/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
11/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point, e Andy Stevenson, Sporting Director, Racing Point

Sergio Perez, Racing Point, e Andy Stevenson, Sporting Director, Racing Point
12/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
13/21

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, precede Sergio Perez, Racing Point RP19

Pierre Gasly, Toro Rosso STR14, precede Sergio Perez, Racing Point RP19
14/21

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
15/21

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
16/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
17/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
18/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
19/21

Foto di: Andrew Hone / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point

Sergio Perez, Racing Point
20/21

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19
21/21

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Ferrari: la presa Mercedes sarà copiata sulla Rossa 2020

Articolo precedente

Ferrari: la presa Mercedes sarà copiata sulla Rossa 2020

Prossimo Articolo

Strategia a una sosta, ma la variabile pazza sarà Albon

Strategia a una sosta, ma la variabile pazza sarà Albon
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli Stati Uniti
Sotto-evento FP2
Piloti Sergio Perez Acquista adesso
Team Racing Point
Autore Adam Cooper