Mercedes: filming day concluso con due monoposto

La squadra campione dle mondo ha completato i 100 km per le riprese commerciali con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas impegnati sulle W12 in Bahrain. Il team di Brackley ha cercato di capire come mai la freccia nera non sia stata competitiva nei test collettivi. Si tratta di una monoposto che arriva acerba al primo GP, ma dispone di diverse innovazioni che hanno bisogno di messa a punto.

 Mercedes: filming day concluso con due monoposto

La Mercedes ha completato il filming day sulla pista di Sakhir. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas per le riprese commerciali hanno utilizzato le due W12 a disposizione nei box. La squadra campione del mondo ha percorso i 100 km concessi dalla FIA con le gomme demo potendo valutare anche i dati emersi dai test che sono stati analizzati a Brackley ieri.

L’occasione è stata utile per valutare con la stessa vettura che ha girato nei tre giorni di collettivi se sono stati trovati dei correttivi di set up per migliorare il comportamento della vettura parsa instabile nel retrotreno a causa di una mancanza di bilanciamento aerodinamico visto che soffre le nuove regole e, pare, anche le gomme Pirelli 2021.

 

La W12 è la monoposto che viene data ovviamente come grande favorita nella prima gara stagionale in programma il 28 marzo, ma non ha entusiasmato nei collaudi pre-campionato mostrando delle lacune sia nell’affidabilità (cambio) che nelle prestazioni.

La sensazione è che il team abbia tenuto la power unit ben al di sotto del limite (chi ha fatto dei rilevamenti parla addirittura di una cinquantina di cavalli!), per cui le indicazioni raccolte in Bahrain vanno prese molto con le molle.

Leggi anche:

La freccia nera è una macchina che arriva un po’ acerba al debutto iridato, mentre in passato la squadra è sempre stata quella che aveva messo insieme il maggior numero di chilometri. La W12 adotta una serie di innovazioni che certamente rendono più difficile trovare l’ideale messa a punto.

Il direttore tecnico James Allison ha ammesso che oltre al fondo che è stato volutamente tenuto nascosto fino ai test, c’è anche una interessante novità che riguarda la power unit:

"E’ completamente nuova e la cosa più evidente che si nota dall’esterno è quella protuberanza che si nota nel cofano motore: si tratta di un grosso investimento fatto in HPP per ridisegnare l'aspirazione del motore, potendo ottenere più potenza - ha detto al Corriere dello Sport - ci giochiamo tutto all’inizio dell’anno non essendo più consentiti gli sviluppi nel corso della stagione. Il motore, il sistema di raffreddamento e l’aerodinamica rendono la W12 una monoposto quasi del tutto nuova rispetto alla W11″.

condivisioni
commenti
Chinchero racconta Felipe Massa - It's a long way to the top
Articolo precedente

Chinchero racconta Felipe Massa - It's a long way to the top

Prossimo Articolo

Arnoux: "La gente mi chiede sempre di Digione '79"

Arnoux: "La gente mi chiede sempre di Digione '79"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021