Formula 1
19 set
-
22 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Evento concluso
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara in
05 Ore
:
08 Minuti
:
31 Secondi
Canada
Evento

GP del Canada (2019)

06 giu - 09 giu
Evento concluso

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo
104 articoli
Cancella tutti i filtri
GP del Canada
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...

Altre Notizie

Griglia
Lista

Caso Vettel: debole la difesa della Ferrari, ma le regole si possono cambiare per il futuro

I commissari sportivi del Canada doveva giudicare solo le nuove prove portate dalla Scuderia, ma i nuovi elementi si sono rivelati inconsistenti per cui il giudizio non è cambiato. Niente vieta che si modifichino le norme secondo il volere comune del paddock. Chi farà il primo passo?

Caso Vettel: le prove Ferrari insufficienti, i commissari confermano la penalità

Le nuove prove della Ferrari portate ai commissari sportivi del GP del Canada sono state giudicate insufficienti a far cambiare il giudizio sul comportamento di Sebastian Vettel a Montreal. Lewis Hamilton è confermato vincitore della gara nordamericana.

Caso Vettel: c'è l'ammissibilità del ricorso Ferrari, domani si discute al Ricard

I quattro commissari sportivi del GP del Canada sono convocati al Castellet dove ascolteranno le istanze della Ferrari che ha presentato l'evidenza di nuove prove che sono state giudicate ammissibili nel rispetto dell'articolo 14 del Codice Sportivo Internazionale della FIA.

McLaren: un surriscaldamento ha generato la rottura della sospensione di Norris in Canada

Il surriscaldamento dei freni ha messo in moto una catena di eventi che ha portato alla rottura della sospensione di Lando Norris nel GP del Canada, ha rivelato la McLaren.

Ferrari: una risposta sull'ammissibilità del ricorso sul caso Vettel già oggi o domani

I quattro commissari sportivi del GP del Canada (Emanuele Pirro, Gerd Ennser, Mathieu Remmerie e Mike Kaerne) stanno leggendo il ricorso della Scuderia e si sentiranno oggi in conference call per esprimere un parere sulle nuove prove che la Ferrari ieri ha presentato alla FIA.

Difesa Ferrari: Vettel diventa testimone! Ecco le norme su cui si basa il riesame del caso

Il tedesco per la prima volta potrà essere ascoltato per dare la sua versione sull'incidente al Giro 48 del GP del Canada. Ecco secondo alcune indiscrezioni quali sono le norme FIA grazie alle quali Ferrari potrà chiedere la revisione del caso costato la vittoria a Montreal.

Ferrari: presentata l'istanza di revisione alla FIA del caso Vettel in Canada

La Scuderia ha formalizzato alla FIA la richiesta di revisione della decisione con la quale i commissari sportivi del GP del Canada hanno penalizzato Vettel di 5 secondi. Il collegio potrebbero ascoltare la Ferrari al GP di Francia per determinare l'ammissibilità delle nuove prove.

Abiteboul: "La F1 non può andare avanti senza discutere della penalità di Vettel"

Il responsabile della Renault è tornato sull'episodio avvenuto nel GP del Canada affermando come si debba risolvere in maniera definitiva il problema della mancata coerenza nell'applicazione delle penalità.

Ferrari è ufficiale: ritirato l'appello e si avvale del diritto di revisione del caso

La Scuderia ha informato la Federazione Internazionale di non portare avanti il ricorso sulla penalità di 5 secondi inflitta a Vettel nel GP del Canada per l'impedimento a Hamilton. La squadra del Cavallino però non si ferma e si avvale dell'Articolo 14.1.1 del Codice Sportivo.

Ferrari: per ora niente appello al Tribunale FIA, ma la questione non è chiusa

I legali della Scuderia starebbero valutando nuove prove che potrebbero riaprire il caso del GP del Canada: a Maranello avrebbero preparato una difesa che invocherebbe delle ragioni di sicurezza. L'istanza sarà discussa dalla Federazione Internazionale o magari al TAS?

Villeneuve contro i commissari: "Era Ricciardo a meritare una penalità, non Vettel!"

Il campione del mondo di F1 del 1997 spiega: "Hamilton bravo a indurre la Direzione Gara a prendere provvedimenti su Vettel, ma il tedesco non ha fatto una manovra volontaria e sporca".

F1, GP del Canada: solo l'undercut al pit stop avrebbe dato la vittoria a Hamilton

Mercedes ha pensato che le Hard potessero metterci troppo tempo ad andare in temperatura, ma i fatti hanno smentito gli strateghi del team tedesco. L'overcut non ha pagato e la SF90 in pista non era superabile.

La McLaren sta ancora investigando le cause della misteriosa rottura di Norris

La McLaren sta ancora indagando sulla causa del misterioso guasto alla sospensione destra che è costato il ritiro a Lando Norris nel corso del GP del Canada.

Chiarito il "giallo" Mercedes in sede di verifica

Al termine del Gran Premio del Canada i commissari tecnici hanno trattenuto a lungo la monoposto di Lewis Hamilton. Gli ingeneri Mercedes hanno fornito le spiegazioni del caso su una modifica al sistema idraulico del gruppo trasmissione completata prima del via.

Brawn: "La F1 ha bisogno di trasparenza e di spiegare le decisioni dei commissari ai tifosi"

Ross Brawn si è detto convinto che la FIA debba lavorare per spiegare meglio le decisioni prese sulle penalità per evitare scie polemiche come quella che si è creata dopo il GP del Canada.

La Snai riconosce la "vittoria morale" di Vettel: paga anche chi aveva scommesso sul ferrarista

L'agenzia di scommesse ha parlato di iniziativa doverosa per una gara intensa che però ha avuto un finale deludente per i tifosi della Ferrari e della Formula 1 in generale con i 5" di penalità che hanno permesso ad Hamilton di sopravanzare il tedesco.

Vettel spiega perché è tornato sul podio: "E' una questione di rispetto"

Sebastian Vettel avrebbe voluto saltare la cerimonia del podio del GP del Canada, ma alla fine ci è salito per una questione di rispetto nei confronti della Mercedes e del suo compagno Charles Leclerc.

Boom di ascolti tv per il GP del Canada: +14% per Sky rispetto al 2018

Gli spettatori sull'emittente satellitare sono stati 1,6 milioni contro gli 1,4 della passata stagione, quando a vincere a Montreal fu proprio la Ferrari. Nuovo record d'ascolti per il post-gara, che ha avuto 900 mila spettatori medi.

La Ferrari sente sua la vittoria del Canada: issata la bandiera a Maranello!

Il team ha esposto la bandiera come fa sempre in caso di successo in Formula 1. Un segnale per sottolineare quanto la Rossa senta propria la vittoria (andata poi a Hamilton) di ieri e un modo per motivare tutto il team.

Alta tensione in Haas: Magnussen si arrabbia, ma poi si scusa con il team

Il pilota danese si è lamentato più volte dello scarso rendimento della sua monoposto durante la gara di Montreal e ad un certo punto è stato richiamato da Gunther Steiner: "Adesso basta!". Alla fine della gara però Kevin si è scusato con la squadra.

Rosberg: "Penalità giustissima a Vettel. E' tornato in pista in maniera non sicura!"

Il campione del mondo 2016 di F1 spiega per quale motivo si sia schierato a favore della decisione della Direzione Gara, ovvero penalizzare Vettel di 5" del GP del Canada andato in scena ieri a Montreal.

Hamilton: "Avrei fatto la stessa cosa di Vettel, ma non cambio opinione"

Il pilota della Mercedes ha ammesso con grande onestà che nella situazione di Vettel anche lui sarebbe andato a chiudere lo spazio all'avversario, ma resta convinto che fosse una manovra da sanzionare. Ma ammette anche che sarebbe stato difficile superare Seb.

Vettel: un altro errore comporta una penalità. Gara persa per "colpa" sua? GP del Canada
Video all'interno

Vettel: un altro errore comporta una penalità. Gara persa per "colpa" sua?

Cerchiamo di capire come mai, al netto della penalità che tanto sta scaldando i tifosi della Rossa, se Sebastian Vettel non avesse commesso quell'errore in Curva 4 ora molto probabilmente starebbe festeggiando il primo successo stagionale della Ferrari.

Wolff sta con i commissari: "Dobbiamo supportarli, altrimenti chi vorrà fare quel lavoro?"

Il boss del team Mercedes spiega: "Non dobbiamo mettergli ulteriore pressione, perché devono prendere decisioni difficili che non possono andare bene a tutti".