Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Sotto-evento

GP degli Stati Uniti / Post-gara (2019)

3 nov 2019, 05:00

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo
15 articoli
Cancella tutti i filtri
Post-gara
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...

Altre Notizie

Griglia
Lista

Binotto: "Poter lottare non significa fare errori sciocchi"

Il team principal ancora una volta ci ha messo faccia dopo il contatto fra Vettel e Leclerc al giro 66 del GP del Brasile. Mattia è chiaro: "Non si tratta di multare o incolpare uno dei due piloti. Oggi erano liberi di giocarsi la posizione, ma sono deluso per la Ferrari. Ne parleremo con la dovuta calma".

Motore di Leclerc: rilevati ad Austin 18 cv meno di Mercedes

Il ritorno al Ferrari EVO 2 di Leclerc nel GP degli Stati Uniti è costato al monegasco in termini prestazionali. La specifica meno spinta rispetto all'unità che ha debuttato a Monza e l'invecchiamento del 6 cilindri giunto quasi a fine chilometraggio hanno avuto un prezzo che è stato misurato con le rilevazioni fonometriche.

Ferrari: sospensione di Vettel rotta sul dosso non fresato

Ecco le immagini della SF90 di Sebastian che viene riportata ai box dopo il cedimento della sospensione posteriore destra nell'ottavo giro del GP degli Stati Uniti. La rottura è stata causata da una violenta spanciata su un bump fuori traiettoria. Lo stesso che in pit lane era stato abbassato dopo le proteste dei piloti.

Albon rimonta e convince: un altro passo verso la riconferma

Il thailandese si è reso protagonista di una bella rimonta ad Austin che gli ha garantito i complimenti e l'ammirazione del suo team. Prosegue la sua strada per la riconferma in Red Bull per il 2020.

Report F1: Ferrari offesa, ma nasce un caso Honda? GP degli Stati Uniti
Video all'interno

Report F1: Ferrari offesa, ma nasce un caso Honda?

Il sesto mondiale di Hamilton, l'indecente attacco di Verstappen contro la Ferrari che è tornata a un pessimo weekend nel GP USA dove è stata accusata di avere barato con il motore. Ma c'è fibrillazione nel paddock: la Honda avrebbe parti del suo motore molto simili a quelle della testata Ferrari. Come mai?

Hamilton: il campione che combatte contro i... demoni

Lewis dopo aver conquistato il sesto titolo mondiale si è aperto con i giornalisti in un racconto che ne delinea la grandezza che va oltre l'essere uno dei piloti più grandi della storia. Ha sofferto per la scomparsa di Lauda, ha patito la mancanza dell'ingegnere "Bono". Ma non si accontenta: ha ancora tanta voglia di vincere.

Verstappen frenato in gara da un buco nel fondo della RB15

Il pilota olandese avvertiva sovrasterzo nel corso della gara e, una volta sceso dalla sua Red Bull, ha visto un buco nel fondo davanti a una ruota posteriore: "Quello ci ha rallentato nel nostro passo gara".

Kvyat duro: "La penalità ad Austin? Una caz***a! Inaccettabile"

Il russo si è scagliato verbalmente contro la Direzione Gara dopo aver perso la Top 10 ad Austin a causa di una penalità di 5" comminatagli per un contatto con Sergio Perez all'ultimo giro.

Verstappen provocatore è un burattino nelle mani di Horner?

L'olandese quando è tenuto al guinzaglio è capace di grandi risultati, ma non appena si allenta la presa, libera anche la sua indole da provocatore somigliando molto a Provolino, il pupazzo che anni fa parlava a ruota libera con la voce di Oreste Lionello. Sarebbe meglio avere delle prove prima di fare delle accuse.

Ferrari provocata: Binotto reagisce alle offese di Verstappen

Wolff (Mercedes) e Horner (Red Bull) commentano in modo diplomatico il calo di prestazione della Ferrari dopo la direttiva tecnica della FIA sull'uso del flussometro, mentre Verstappen ha usato toni durissimi che hanno scatenato la reazione di Mattia Binotto che ha spiegato le cause della mancanza di competitività Ferrari.

Verstappen attacca la Ferrari: "Più lenta? Ha smesso di barare"

Il pilota olandese non usa mezzi termini per spiegare le prestazioni deludenti delle Ferrari al Gran Premio degli Stati Uniti.

Ferrari con le mani nella marmellata? In Brasile la reazione!

Nel paddock c'è chi ha correlato la mancanza di prestazione delle SF90 ad Austin con la direttiva tecnica che ha vincolato l'uso del flussometro. Ma non si è tenuto in conto che Leclerc ha rotto un motore e la Scuderia è andata nel panico con gli assetti. Binotto respinge ogni accusa e ci si aspetta una pronta reazione in Brasile.

Fotogallery F1: Hamilton è 6 volte campione del mondo di F1!

Ecco le foto più belle del Gran Premio degli Stati Uniti di F1, gara in cui Lewis Hamilton si è laureato 6 volte campione del mondo.

GP Usa: ecco il nuovo ordine d'arrivo dopo la penalità a Kvyat

Il russo classificato al decimo posto del GP degli Stati Uniti è stato penalizzato di 5 secondi ed è stato retrocesso al 12esimo posto per il contatto con Sergio Perez che eredita il punto iridato con la Racing Point, mentre Kimi Raikkonen ha guadagnato l'undicesima piazza.

Lewis VI, il super campione che vince con stile

Con il secondo posto nel GP degli Stati Uniti Lewis Hamilton arpiona il sesto titolo mondiale di F1 che lo eleva fra i più grandi campioni di tutti i tempi. L'inglese non ha mai dovuto fare ricorso alle maniere forti per avvalorare la sua superiorità: i suoi numeri sono straordinari ma non dicono tutto del pilota Mercedes.