Klara Andersson sostituisce Jutta Kleinschmidt sulla Cupra in Uruguay

La Cupra completerà la stagione 2022 di Extreme E con Nasser Al-Attiyah e Klara Andersson nella finale di Punta del Este in Uruguay, con Jutta Kleinschmidt messa K.O. da un infortunio.

Klara Andersson sostituisce Jutta Kleinschmidt sulla Cupra in Uruguay
Carica lettore audio

La seconda stagione di Extreme E si concluderà il 26-27 novembre a Punta del Este in un anno intenso per il campionato dei SUV elettrici.

Il team ABT Cupra XE si presenta desideroso di concludere al meglio, dopo il prezioso podio ottenuto nell'ultimo evento, l'Antofagasta Minerals Copper X Prix in Cile, a settembre.

Come in Cile, la Andersson sostituirà nuovamente la veterana Kleinschmid, ancora fuori gioco dopo l'incidente, e farà coppia con Al-Attiyah, reduce dal successo nel Campionato del Mondo Rally-Raid.

La svedese, che era pilota di riserva e ha ricevuto all'ultimo momento la notizia di dover sostituire la Kleinschmidt, ha dovuto adattarsi rapidamente alla Cupra Tavascan XE e ora spera in un risultato migliore dopo il terzo posto del Cile, unico podio per la ABT Cupra XE in Extreme E in questa stagione.

La 22enne pilota del Mondiale Rallycross, ha sostituito la Kleinschmidt dopo che quest'ultima si era infortunata alla schiena e aveva dovuto passare la notte in ospedale. Nonostante la mancanza di esperienza, avendo guidato l'ODYSSEY 21 solo nel test per giovani esordienti del 2021, ma ha ottenuto un ottimo risultato.

Klara Andersson, Nasser Al-Attiyah, Abt Cupra XE, Sara Price, Kyle Leduc, Chip Ganassi Racing

Klara Andersson, Nasser Al-Attiyah, Abt Cupra XE, Sara Price, Kyle Leduc, Chip Ganassi Racing

Photo by: Charly Lopez / Motorsport Images

Nonostante la sorpresa, la scandinava afferma che avrebbe potuto ottenere di più se non fosse stato per il tergicristallo rotto sulla Cupra e per il fango che le ha impedito di vedere.

"Sono un team molto professionale che mi ha accolto davvero bene - ha detto - È stato bello lavorare con loro durante il weekend e ho imparato molto. Non mi hanno messo pressione, ma mi hanno aiutato a diventare sempre più veloce sul percorso".

In vista della gara uruguaiana, la ragazza ha aggiunto: "Non sono mai stata in Uruguay prima d'ora, quindi anche l'intero viaggio è un'avventura. Sono felice che ABT e Cupra mi abbiano dato fiducia e che parteciperemo insieme alla finale. È una grande sfida e sono già un po' emozionata".

Nasser Al-Attiyah, Abt Cupra XE, abbraccia Klara Andersson, Abt Cupra XE

Nasser Al-Attiyah, Abt Cupra XE, abbraccia Klara Andersson, Abt Cupra XE

Photo by: Andrew Ferraro / Motorsport Images

La Andersson guida anche una Cupra Born nel suo Paese, un legame nato dal fatto che il suo team PWR in Svezia gareggia con la Cupra nel Campionato Scandinavo Turismo.

"Sono sicuramente più preparata rispetto all'ultima volta in Cile. Ora abbiamo l'opportunità di organizzarci in anticipo, di chiarire le questioni aperte e di prepararci in modo strutturato".

"Sul posto ho la passeggiata per conoscere la pista e due sessioni di prove libere per abituarmi a tutto prima delle qualifiche: un normale weekend di gara, in altre parole".

"Stiamo lavorando insieme per concludere bene la stagione della squadra. In Cile abbiamo visto che abbiamo il passo per farlo. Ci baseremo su questo".

condivisioni
commenti
Extreme E | C'è anche la Scozia nel calendario 2023
Articolo precedente

Extreme E | C'è anche la Scozia nel calendario 2023