Extreme E | Peterhansel ha condotto i rookie test nel team di Rosberg

Stephane Peterhansel, vincitore di quattordici edizioni della Dakar, è stato invitato da Nico Rosberg a svolgere un rookie test di Extreme E con il team Rosberg X Racing in Sardegna.

Extreme E | Peterhansel ha condotto i rookie test nel team di Rosberg

Dopo l’Island X Prix, quarto e penultimo round della stagione inaugurale della categoria off-road di SUV elettrici vinto dal duo RXR composto da Johan Kristoffersson e Molly Taylor, si sono svolti due giorni di test alla base NATO di Teulada.

La giornata di lunedì, che si è svolta su una versione ridotta del percorso co-progettato dal due volte vincitore del campionato del mondo Rally Tiziano Siviero, è stata dedicata a testare l'iterazione 2022 del pneumatico Continental standard. La giornata di martedì invece è stata sfruttata come rookie test.

Solo quattro delle nove squadre hanno colto l’occasione di far provare i nuovi arrivati del campionato, con RXR che ha chiamato Stephane Peterhansel come pilota uomo accanto a Tamara Molinaro, il pilota di riserva ufficiale Extreme E donna ha sostituito Jutta Kleinschmidt, che ha firmato con Abt Cupra firma.

Il team Veloce Racing doveva far correre il suo pilota di riserva Lance Woolridge insieme a Hedda Hosas, norvegese veterano del rallycross, ma sono stati costretti a non presentarsi dopo essersi iscritti a causa dell’incidente di Stephane Sarrazin nella gara di shootout di domenica.

La X44 di Lewis Hamilton, gestita dalla Prodrive, ha lasciato un'opportunità al 19enne pilota californiano Seth Quintero, che nel 2021 è diventato il più giovane vincitore di tappa del Rally Dakar. La X44 non ha scelto di far correre un pilota donna nel rookie test e, allo stesso modo, la squadra Acciona Sainz del due volte campione WRC ha ospitato solo la campionessa svedese di Rallycross Klara Andersson.

Andersson ha detto: "Oggi è stato sicuramente impegnativo. La macchina è una bestia assoluta e il percorso è davvero impegnativo, ma mi sto davvero divertendo. Questa è una nuova era del motorsport e sono davvero felice di farne parte, di macinare chilometri in macchina e imparare alcune cose. Dato che ho fatto solo Rallycross, essere qui con Carlos Sainz è fantastico per confrontare i miei tempi con i suoi e imparare il più possibile”.

Molinaro ha aggiunto: "Avevo davvero bisogno di fare un po' di chilometri in macchina, di passare un po' di tempo al volante. Normalmente quando facciamo il test della batteria la domenica prima dell'evento è solo come forse un giro o due - alla fine della giornata non è così tanto tempo in macchina, quindi di sicuro questo mi ha aiutato a costruire molta più fiducia".

Motorsport.com ha appreso che il campione WRC 2003 Petter Solberg, che ha annunciato il suo ritiro dal motorsport professionale nel 2019, era anche nel quadro di un'uscita di rookie Extreme E.

condivisioni
commenti
Extreme E | Primo podio per ABT Cupra con gran gestione del mezzo
Articolo precedente

Extreme E | Primo podio per ABT Cupra con gran gestione del mezzo

Prossimo Articolo

Porsche spinge sull'elettrico: "Ma solo dove conviene"

Porsche spinge sull'elettrico: "Ma solo dove conviene"
Carica commenti