Extreme E: la Rosberg X Racing domina in Arabia Saudita

Il team Rosberg X Racing ha dominato il primo round di Extreme E in Arabia Saudita, mentre la X44 di Lewis Hamilton è incappata in un problema tecnico.

Extreme E: la Rosberg X Racing domina in Arabia Saudita

Dopo un avvio in salita, Johan Kristoffersson ha rimontato dando il suo Odyssey21 a Molly Taylor con 24" di margine da gestire sui rivali.

La Andretti United era partita dalla posizione di destra dopo la votazione ‘Grid Play’ avvenuta tramite i fan, con Timmy Hansen e Catie Munnings che si erano assicurati l'ultimo posto della finale vincendo la ‘Crazy Race’.

Il Campione 2019 del FIA World Rallycross ha sfruttato l'‘Hyperdrive’ per avere più potenza alla prima curva, mentre Sebastien Loeb (X44-Prodrive) è rimasto alle spalle di Kristoffersson.

Il francese si è poi spostato a sinistra sul percorso in modo da non avere la polvere in faccia alzata da Hansen, mentrelo svedese è stato più cauto alla curva 1 girando più esterno di tutti, cosa che però gli ha dato modo di prendere velocità e balzare al comando.

Loeb ha accusato un guasto al servosterzo con 8" da rimontare ad Hansen, che quindi è stato l'unico in grado di poter insidiare Kristoffersson a quel punto.

Il pilota della RXR non ha però sbagliato nulla e sfruttando pista libera e ottima visibilità ha chiuso il primo giro con 32" di margine, vantaggio comodo da sfruttare nel cambio pilota con Taylor.

L'australiana è tornata in pista nei 45" previsti proprio davanti alla vettura della X44; nonostante un ritmo tranquillo, la ragazza ha chiuso con 23"73 sul mezzo della Andretti United che Hansen ha ceduto a Catie Munnings.

Loeb ha provato a resistere come poteva coi problemi allo sterzo, cedendo il posto a Cristina Gutierrez che ha portato al traguardo il suo SUV in terza posizione.

Al termine dell'evento, il quarto posto è andato al team Acciona di Carlos Sainz e Laia Sanz, seguito dalla Hispano Suiza e dal team JBXE.

Gli incidenti del sabato hanno invece posto fine anzitempo alle speranze di Chip Ganassi Racing, Abt Cupra e Veloce Racing.

Laia Sanz, Carlos Sainz, Sainz XE Team, Molly Taylor, Johan Kristoffersson, Rosberg X Racing and Cristina Gutierrez, Sebastien Loeb, X44
Laia Sanz, Carlos Sainz, Sainz XE Team, Molly Taylor, Johan Kristoffersson, Rosberg X Racing and Cristina Gutierrez, Sebastien Loeb, X44
1/5

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Molly Taylor, Johan Kristoffersson, Rosberg X Racing, Laia Sanz, Carlos Sainz, Sainz XE Team, and Cristina Gutierrez, Sebastien Loeb, X44
Molly Taylor, Johan Kristoffersson, Rosberg X Racing, Laia Sanz, Carlos Sainz, Sainz XE Team, and Cristina Gutierrez, Sebastien Loeb, X44
2/5

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Catie Munnings, Timmy Hansen, Andretti United Extreme E, Christine 'GZ' Giampaoli Zonca, Oliver Bennett, Hispano Suiza Xite Energy Team, and Mikaela Ahlin-Kottulinsky, Jenson Button, JBXE Extreme-E Team
Catie Munnings, Timmy Hansen, Andretti United Extreme E, Christine 'GZ' Giampaoli Zonca, Oliver Bennett, Hispano Suiza Xite Energy Team, and Mikaela Ahlin-Kottulinsky, Jenson Button, JBXE Extreme-E Team
3/5

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Christine 'GZ' Giampaoli Zonca, Oliver Bennett, Hispano Suiza Xite Energy Team
Christine 'GZ' Giampaoli Zonca, Oliver Bennett, Hispano Suiza Xite Energy Team
4/5

Foto di: Charly Lopez / Motorsport Images

Catie Munnings, Timmy Hansen, Andretti United Extreme E
Catie Munnings, Timmy Hansen, Andretti United Extreme E
5/5

Foto di: Charly Lopez / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Extreme E: RXR e Andretti United vincono le semifinali
Articolo precedente

Extreme E: RXR e Andretti United vincono le semifinali

Prossimo Articolo

Fotogallery: grande show per la 'prima' della Extreme E

Fotogallery: grande show per la 'prima' della Extreme E
Carica commenti