Rush finale nelle classi GT2 e GT Cup

Rush finale nelle classi GT2 e GT Cup

Giudici, Graziani e Marotta si sono già laurati campioni nei loro raggruppamenti

L’appuntamento del Paul Ricard, quinto e penultimo round della Superstars GTSprint 2010, se da una parte ha fornito delle conferme, dall’altra è servito ad evidenziare una volta di più alcuni nomi nuovi e a preparare il terreno per un finale “incandescente”. A Vallelunga, in occasione del prossimo weekend del 9 e 10 ottobre, andrà infatti di scena un atto finale degno del più abile regista. Un solo punto separa infatti la coppia Bonetti-Mediani (Vittoria Competizioni) dagli inseguitori Cadei-Sbirrazzuoli (AF Corse) nella classifica assoluta e della classe GT2. Ma altrettanto emozionante si prospetta la volata conclusiva in GT Cup. La doppia vittoria ottenuta da Andrea Dromedari con la Ferrari F430 del Team Romeo Ferraris sul tracciato francese, ha avuto l’effetto di raggruppare i primi tre pretendenti al titolo in sole 12 lunghezze. Davanti a tutti c’è infatti un “regolarissimo” Thomas Kemenater, finora quasi sempre a podio con l’altra vettura di Maranello schierata dalla Scuderia La.Na.. Dietro di lui, perfettamente appaiati, Alessandra Neri e lo stesso Dromedari. La trasferta d’oltralpe non si è infatti rivelata particolarmente fortunata per la forlivese, che dopo l’appuntamento di Hockenheim occupava la leadership. Il ritiro in Gara 1 del suo compagno di squadra Marco Mapelli non ha infatti sicuramente giocato a suo favore. Altra storia nella GT3, con Carlo Graziani due volte in trionfo e matematicamente campione con due gare d’anticipo. Dopo avere affrontato la prima parte della stagione con la Corvette C6 della Scuderia 22 con cui è riuscito a centrare un “poker” di vittorie, Graziani al Paul Ricard è passato al volante della Lamborghini Gallardo della Mik Corse. Un esordio avvincente nella Superstars GTSprint, quello della squadra veneta, che per l’occasione ha realizzato due primi posti di classe. Stesso discorso per Gabriele Marotta, che in Francia ha portato a sei il numero dei successi ottenuti quest’anno con la Maserati GT della AF Corse, chiudendo definitivamente i giochi nella GT4. Nonostante la sua assenza al Paul Ricard, Gianni Giudici, fino al precedente round di Hockenheim protagonista con la Lotus 2 Eleven, ha fatto lo stesso nella GT4 Supersport. Tutto da decidere infine nella classe GTS, con Marco Ardigò ormai ad un passo dal successo e la coppia Antonio e Sabino De Castro (padre e figlio) ancora in ballo. L’appuntamento con la Superstars GTSprint si rinnoverà tra poco più di due settimane sui saliscendi capitolini.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati EuroGTSprint
Articolo di tipo Ultime notizie