Alessandra Neri, il volto giovane della serie

Alessandra Neri, il volto giovane della serie

Con la doppietta di Portimao si è portata a soli due punti dalla vetta della classifica della GT Cup

Già protagonista con la Ferrari F430 della Vittoria Competizioni nel primo appuntamento di Monza, dove si era messa subito in evidenza conquistando il secondo posto nella GT Cup, e poi nuovamente sul podio di Imola (rispettivamente seconda e terza alla bandiera a scacchi), Alessandra Neri può essere considerata senza ombra di dubbio come il volto giovane della Superstars GTSprint. Classe 1988 (ha compiuto 22 anni lo scorso aprile), una carriera iniziata con i kart e poi proseguita in monoposto e con le ruote coperte, la forlivese ha definitivamente rotto gli indugi sulla pista di Portimão, in occasione del terzo round del calendario, ottenendo un doppio successo di classe e portandosi a soli due punti dal binomio leader composto dall’esperto Thomas Kemenater e Matteo Manzo. Alla vigilia della seconda trasferta estera, in programma sul circuito tedesco di Hockenheim tra meno di due settimane (il 12 e 13 giugno), Alessandra guarda sicuramente con maggiori prospettive alla stagione in corso: "Io e la mia squadra aspettavamo già da un po’ il successo di Portimão. Era nell’aria e nelle prime gare avevamo dimostrato di poterci tranquillamente inserire nelle zone di vertice, iniziando un cammino di crescita importante che ci ha portato a questo risultato. L’obiettivo per il campionato era inizialmente quello di puntare al podio, ma adesso cercheremo a tutti i costi di vincere il titolo. Conosco il valore dei miei avversari, in particolare di Kemenater e Manzo che sono poi i miei diretti rivali, ma penso di potere lottare con loro ad armi pari". Quello che Alessandra Neri ritiene essere un punto di forza è l’affiatamento con il suo team. "Avevo già corso con la Vittoria Competizioni nel 2008, anche se lo staff si è recentemente rinnovato. Mi trovo benissimo con tutti. A Monza abbiamo cominciato a conoscerci e adesso posso dire che formiamo un vero team nel vero e proprio senso del termine". Il prossimo appuntamento sarà sul circuito di Hockenheim. "È una pista che non conosco. Non avendo la possibilità di svolgervi prima dei test, mi sto allenando con i videogame. Personalmente mi piacciono i tracciati molto tecnici e veloci. Portimão è uno di questi e difatti non ho avuto difficoltà ad adattarmi ai suoi curvoni e ai saliscendi". Ma Alessandra Neri guarda anche ad un futuro meno immediato… "Sono superstiziosa e non voglio fare previsioni a lungo termine. Ma so che il campionato è molto valido, pur essendo al suo primo anno. L’ottima pubblicità di cui gode la categoria anche a livello internazionale potrebbe rivelarsi ancora più determinante ai fini di importanti risvolti per la mia carriera, specialmente nel caso riuscissi a vincere il titolo. Personalmente ce la metterò tutta per farcela".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati EuroGTSprint
Piloti Alessandra Neri
Articolo di tipo Ultime notizie