Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
40 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Euroformula Open: Marino Sato senza rivali in entrambe la gare all'Hungaroring

condivisioni
commenti
Euroformula Open: Marino Sato senza rivali in entrambe la gare all'Hungaroring
Di:
7 lug 2019, 15:40

Il giapponese si impone sia in Gara 1 che in Gara 2 e sale a 6 vittorie stagionali.

Il pilota di Teo Martín Motorsport, Dunner, ha conquistato la sua seconda pole stagionale in qualifica, e sia lui che il pilota del Motopark Sato hanno avuto un po' di pattinamento in partenza. La mossa decisiva per la gara è arrivata alla curva 1, quando Sato ha girato all'esterno di Dunner.

Sato si è allontanato rapidamente, ma Dunner ha subito risposto e per la maggior parte della gara sono stati separati da meno di un secondo. Dunner ha riempito gli specchietti di Sato in diverse occasioni, ma entrambi hanno avuto la possibilità di replicare ai rispettivi attacchi.

Negli ultimi giri hanno iniziato a stabilire i settori migliori personali e hanno concluso a 4 decimi di distanza l'uno dall'altro.

I ragazzi della Red Bull Liam Lawson e Yuki Tsunoda, entrambi alla guida delle vetture Motopark, si sono classificati terzo e quarto, mentre  Linus Lundqvist del Double R Racing ha superato Teppei Natori di Carlin per conquistare il quinto posto in gara, e completare il podio rookie alle spalle di Lawson e Tsunoda.

La seconda vettura Carlin di Christian Hahn ha concluso al settimo posto, con un comodo margine di vantaggio sul solo pilota Fortec Motorsports, Calan Williams, e Javier Gonzalez della RP Motorsport.

Cameron Das, che in precedenza ha corso con Williams alla Fortec e si è unito al Motopark per il round dell'Hungaroring, ha conquistato l'ultimo punto in palio precedendo Aldo Festante di Teo Martín.

Oltre alla battaglia di testa, il duello più feroce della gara è stato tra Pierre-Louis Chovet (RP Motorsport) e Rui Andrade (Drivex School). Giro dopo giro, Andrade ha fatto registrare le migliori velocità di punta, ma il pilota angolano non è riuscito a trovare un modo per superare il francese.

Anche la seconda gara del weekend ha visto Sato conquistare il gradino più alto del podio ed il sesto successo stagionale.

I junior della Red Bull Liam Lawson e Yuki Tsunoda hanno entrambi avuto partenze problematiche e sono subito retrocessi in classifica, mentre il poleman Nobuharu Matsushita non è riuscito ad eguagliarla partenza straordinaria di Sato.

Da quel momento Sato ha giocato come il gatto col topo con il connazionale abbassando i tempi ogni volta che Matsushita minacciava di avvicinarsi. Una safety car a metà gara ha annullato il gap tra i due piloti e consentito a  Lukas Dunner di avvicinarsi, ma nessuno ha potuto tentare un sorpasso e Sato ha colto l’ennesimo successo stagionale.

Il compagno di squadra di Matsushita, Hahn, ha ottenuto il suo miglior risultato della stagione al quarto posto, precedendo il vincitore della classe rookie Linus Lundqvist del Double R Racing. Javier Gonzalez di RP Motorsport ha guidato la classifica rookie per gran parte della gara, fino a quando una escursione fuori pista gli ha fatto perdere l'ala anteriore. I detriti lasciati in pista hanno anche portato alla fine della gara di Julian Hanses.

Teppei Natori (Carlin) e Jack Doohan (Double R) hanno completato il podio rookie in sesta e settima posizione, davanti all'unica vettura Fortec Motorsports di Calan Williams, ed ai due Carlin Nicolai Kjaergaard e Lawson.

I compagni di squadra del Motopark Lawson e Tsunoda hanno recuperato dopo la disastrosa partenza per finire 10° e 11° davanti alla vettura di Billy Monger.

Prossimo Articolo
Marino Sato domina a Spa-Francorchamps e prende il largo in classifica

Articolo precedente

Marino Sato domina a Spa-Francorchamps e prende il largo in classifica

Prossimo Articolo

Euroformula Open, Red Bull Ring: Marino Sato senza rivali in entrambe le gare

Euroformula Open, Red Bull Ring: Marino Sato senza rivali in entrambe le gare
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Euroformula Open
Evento Hungaroring
Sotto-evento Gara 1
Piloti Marino Sato
Team Motopark Academy
Autore Redazione Motorsport.com