Baptista detta legge in Gara 1

Baptista detta legge in Gara 1

Il leader del campionato domina una gara caotica. Tereschenko, penalizzato, conclude terzo.

Continua il periodo d'oro di Vitor Baptista. Il leader del campionato ha infatti conquistato il successo in una Gara 1 ricca di colpi di scena, senza mai cadere in errore e mantenendo i nervi saldi sino alla bandiera a scacchi.

Il primo colpo di scena è avvenuto già alla partenza quando Kanamaru, in pole position, ha fatto pattinare troppo le ruote posteriori perdendo la posizione sia nei confronti di Terescenko che di Baptista

Alla prima chicane, Baptista staccava al limite ed arrivava scomposto in frenata costringendo Tereschenko a tagliare la variante per evitare un contatto. Il russo transitava così in prima posizione, seguito dal brasiliano e da Kanamaru.

La lotta tra i due contendenti al titolo si è protratta per un buon numero di giri, sino a quando Baptista non ha rotto gli indugi ed ha attaccatto Tereschenko alla staccata della prima variante. Alle spalle dei due battistrada, Kanamaru si è reso protagonista di una gara nervosa. 

Il giapponese, di ritorno dalla apparizione in WSR 3.5, è stato vittima di un leggero contatto con Baptista alla staccata della Lesmo che lo ha mandato largo e lo ha fatto retrocedere sino alla quinta posizione. La rimonta sino al secondo posto, anche grazie alla penalizzazione di 5 secondi inflitta a Tereschenko per aver oltrepassato numerose volte i limiti della pista, è stata agevolata dalla lotta scatenatasi dinnanzi a lui tra Sathienthirakul e Fioravanti.

Il tailandese del team West - Tec, ha infatti compromesso la propria gara e quella dell'italiano con un sorpasso azzardato alla staccata della prima chicane nel tentativo di sopravanzare Tereschenko. Sathienthirakul ha perso il controllo della propria monoposto in frenata e, girandosi, è stato colpito dall'incolpevole Fioravanti

Kanamaru è così salito sino al terzo posto virtuale, poi divenuto secondo. Alle spalle del terzetto di testa si è assistito ad un duello entusiasmante per la quarta posizione tra William Barbosa e Diego Menchaca con quest'ultimo abile a sopravanzare nel finale il messicano del Campos Racing.

In sesta posizione ha concluso Henrique Baptista, mentre la Top Ten è stata completata da Igor Walilko, settimo davanti ad Andres Saravia e Ahmad Al Ghanem che ha concluso Gara 1 in nona posizione davanti a Leonardo Pulcini, decimo dopo un lungo alla Ascari che ne ha compromesso la classifica finale.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Euroformula Open
Piloti Konstantin Tereshchenko , Yu Kanamaru , Vitor Baptista
Articolo di tipo Gara