Nick Cassidy si riscatta e centra il successo in Gara 2

Il britannico, dopo il secondo posto di Gara 1, è autore di una corsa perfetta sin dalla partenza e conquista il successo davanti a Gunther e Ilott. Lorandi conclude in quinta posizione mentre Stroll è costretto al ritiro.

E' arriviato subito il riscatto per Nick Cassidy sul tracciato di Zandvoort. Il britannico, dopo aver vanificato la pole position in Gara 1 ed aver colto il secondo posto, si è prontamente rifatto nel secondo appuntamento del weekend centrando una vittoria mai messa in discussione.

Cassidy, scattato dalla seconda casella, ha subito insidiato il poleman Callum Ilott riuscendo a forzare il sorpasso all'interno e conquistando così la prima posizione. Il pilota del Van Amersfoort Racing si è visto costretto a percorrere la prima curva all'esterno, affiancato alla Prema del britannico, ed in questo modo ha perso anche la seconda posizione venendo sopravanzato da Gunther.

Il tedesco, dopo aver concluso Gara 1 in quarta posizione, ha tentato nelle prime battute di insidiare la leadership del compagno di team portandosi a 4 decimi dal britannico, per poi tirare i remi in barca ed accontentarsi del seconco posto sul podio.

Gunther ha così preceduto Callum Ilott che ha chiuso in terza posizione. Il pilota del Van Amersfoort Racing ha vanificato tutto in partenza, subendo immediatamente l'attacco del duo Prema, e non è stato in grado di mantenere il ritmo dei rivali giungendo sul traguardo con un ritardo di quasi 5 secondi.

Chiude ai piedi del podio Anthoine Hubert, mentre Alessio Lorandi, dopo aver colto il terzo posto in Gara 1, ha concluso in quinta posizione. L'italiano del team Carlin è stato autore, anche in questa occasione, di una ottima partenza, replicando il sorpasso all'esterno alla prima curva già visto nella gara mattutina, ed ha conquistato due posizioni rispetto alla casella di partenza.

Lorandi è stato inoltre abile a tenere a bada Ralf Aron. L'estone della Prema ha pressato il pilota del team Carlin nelle prime fasi di gara, ma non è riuscito a mantenere lo stesso passo. Nel finale ha dovuto guardare negli specchietti per controllare la pressione esercitata da David Beckmann, buon settimo.

Chiudono la top ten Ben Barnicoat, George Russell e Joel Eriksson. Costretto al ritiro Lance Stroll. Il canadese, leader del campionato, è scattato dalla diciannovesima posizione dopo la penalità inflittà dalla direzione gara, ma non è mai sembrato in grado di risalire sino alla zona punti.

Al sedicesimo giro, Stroll ha accusato un problema all'anteriore sinistra, probabilmente patendo un guasto alla sospensione, ed ha preferito riportare la vettura ai box quando si trovava in diciannovesima posizione.

La classifica dopo Gara 2 vede Stroll ancora in testa con 259 punti seguito da Gunther con 178 e Callum Ilott, terzo con 165 punti.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati EUROF3
Evento Zandvoort
Circuito Zandvoort
Piloti Nick Cassidy , Callum Ilott , Maximilian Gunther
Team Prema Powerteam
Articolo di tipo Gara