Mick Schumacher più forte di tutti, trionfo dominante in Gara 2 al Nürburgring

condivisioni
commenti
Mick Schumacher più forte di tutti, trionfo dominante in Gara 2 al Nürburgring
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
09 set 2018, 09:16

Bis del ragazzo Prema-Theodore Racing che centra il secondo successo in casa nonostante la SC abbia annullato per due volte l'enorme vantaggio accumulato sulla coppia Shvartzman-Ticktum. Top5 anche per Armstrong ed Aron, fuori Vips al via centrato da Ahmed, bravo Zhou a risalire.

Mick Schumacher continua a dominare al Nürburgring portandosi a casa anche Gara 2 del FIA Formula 3 European Championship nonostante per due volte la Safety Car abbia annullato il vantaggio costruito con una serie di giri veloci.

Partito benissimo dalla pole position ottenuta ieri in qualifica, il pilota della Prema-Theodore Racing ha immediatamente imposto un ritmo insostenibile per il suo compagno di squadra Robert Shvartzman, ancora una volta alle prese con il minaccioso Dan Ticktum (Motopark), che però deve nuovamente accontentarsi del terzo posto dietro al russo.

La gara non ha regalato grossissime emozioni, se non per un paio di collisioni che, come detto sopra, hanno provocato l'ingresso della vettura di sicurezza. Al via la prima frenata ha visto Enaam Ahmed (Hitech GP) centrare in pieno Jüri Vips (Carlin) mandandolo in testacoda e fermandosi nella ghiaia con la sospensione anteriore sinistra piegata.

Alla ripartenza Schumacher ha cominciato a spingere a fondo sul gas allungando sensibilmente sulla coppia Shvartzman-Ticktum, mentre alle loro spalle Marcus Armstrong e Ralf Aron (Prema-Theodore Racing) controllavano la situazione davanti ad Alex Palou (Hitech GP).

Jonathan Aberdein (Motopark) ha invece mantenuto il settimo posto davanti ad un gruppetto agguerritissimo formato da Sacha Fenestraz (Carlin), Sebastian Fernandez (Motopark) e Guanyu Zhou (Prema-Theodore Racing).

Le posizioni non sono cambiate fino al giro 14, quando lo sciagurato Marino Sato (Motopark) ha centrato in pieno Ben Hingeley (Hitech GP) alla curva 1 mancando completamente la frenata nel duello per il 12° posto: il giapponese si è piantato con l'auto danneggiata in mezzo alla traiettoria e la safety car è dovuta tornare in azione annullando l'enorme vantaggio accumulato da Schumacher, che ha avuto il via libera per ricominciare la sua fuga al giro 18 con 6'30" sul cronometro.

Il figlio d'arte è scappato via, Shvartzman ha dovuto guardare continuamente gli specchietti per via di un Ticktum pressante, ma la bagarre più bella si è sviluppata attorno all'ottava piazza, con il bravo Zhou a sfruttare le scaramucce tra Fenestraz e Fernandez per scavalcare entrambi, così come Ferdinand Habsburg (Carlin), il quale ha agguantato la decima posizione. Fernandez ha poi riportato un problema alla gomma posteriore sinistra due tornate più tardi dovendo alzare bandiera bianca.

Schumacher ha vinto con un margine di ben 3"2 su Shvartzman, che ha respinto Ticktum come ieri in Gara 1. Armstrong ed Aron completano la Top5 e a punti vanno anche Palou, Aberdein, Zhou, Fenestraz e Habsburg.

Pos. No Pilota Giri Tempo Distacco Int
1 4 Mick Schumacher / GER
PREMA Theodore Racing
24 35:05.477 LAP 24
2 10 Robert Shvartzman / RUS
PREMA Theodore Racing
24 35:08.706 +03.229 +03.229
3 27 Daniel Ticktum / GBR
Motopark
24 35:09.222 +03.745 +00.516
4 8 Marcus Armstrong / ITA
PREMA Theodore Racing
24 35:10.811 +05.334 +01.589
5 7 Ralf Aron / EST
PREMA Theodore Racing
24 35:11.793 +06.316 +00.982
6 39 Alex Palou / ESP
Hitech Grand Prix
24 35:15.108 +09.631 +03.315
7 23 Jonathan Aberdein / SRB
Motopark
24 35:15.628 +10.151 +00.520
8 1 Guanyu Zhou / CHN
PREMA Theodore Racing
24 35:16.175 +10.698 +00.547
9 11 Sacha Fenestraz / FRA
Carlin
24 35:17.046 +11.569 +00.871
10 62 Ferdinand Habsburg / AUT
Carlin
24 35:18.283 +12.806 +01.237
11 13 Fabio Scherer / SUI
Motopark
24 35:20.082 +14.605 +01.799
12 15 Keyvan Andres / GER
Van Amersfoort Racing
24 35:21.929 +16.452 +01.847
13 12 Artem Petrov / RUS
Van Amersfoort Racing
24 35:22.679 +17.202 +00.750
14 9 Jehan Daruvala / IND
Carlin
24 35:23.288 +17.811 +00.609
15 44 Jüri Vips /
Motopark
24 35:24.429 +18.952 +01.141
16 25 Sophia Flörsch / GER
Van Amersfoort Racing
24 35:25.211 +19.734 +00.782
17 16 Nikita Troitckii / RUS
Carlin
24 35:26.189 +20.712 +00.978
18 24 Ameya Vaidyanathan / GBR
Carlin
24 35:27.214 +21.737 +01.025
Prossimo articolo EUROF3
Mick Schumacher prosegue il dominio al Nürburgring: pole position anche per Gara 2 e 3

Articolo precedente

Mick Schumacher prosegue il dominio al Nürburgring: pole position anche per Gara 2 e 3

Prossimo Articolo

Mick Schumacher è il Re del "Ring": altra cavalcata vincente in Gara 3

Mick Schumacher è il Re del "Ring": altra cavalcata vincente in Gara 3
Carica commenti