Gunther si riscatta e domina Gara 2

condivisioni
commenti
Gunther si riscatta e domina Gara 2
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
23 apr 2016, 13:57

Vittoria mai messa in discussione per il tedesco del team Prema al comando dal primo all'ultimo giro. Ralf Aron conquista il secondo gradino del podio davanti a Zhou. Lorandi conclude sesto.

Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz

Dopo la delusione patita in Gara 1, compromessa da una partenza infelice dalla pole position, Maximilian Gunther si è subito riscattato in Gara 2 dominando la corsa dall'inizio alla fine.

Una vittoria mai messa in discussione quella del tedesco, abile a scattare perfettamente dalla pole position ed a prendere subito un buon margine sul compagno di team Ralf Aron, scattato dalla seconda casella.

Gunther ha presto creato un gap di oltre un secondo sull'estone, mentre alle spalle del duo Prema si assisteva ad una replica di quanto già visto in Gara 1, con George Russell impossibilitato a tenere il ritmo dei primi ed impegnato a tenere a bada i rivali alle sue spalle.

Il ritmo tenuto da Russell ha consentito a Zhou, Sette Camara e Lorandi di lottare per la conquista della terza posizione, ma il cinese del Motopark Racing è stato abile a sopravanzare il britannico a metà gara ed a imporre il proprio passo.

Russell si è così trovato a fronteggiare inizialmente gli attacchi di Sergio Sette Camara, ma il brasiliano non ha mai trovato lo spunto necessario per mettere la propria monoposto davanti ed ha commesso anche qualche errore di troppo che ha consentito a Lorandi di prendere la quinta posizione.

L'italiano è stato autore di una buona gara, condita da un ottimo sorpasso ai danni di Sette Camara, ma non è riuscito a tenere a bada il pilota del Motopark Racing ed alla fine ha chiuso sesto davanti a Mikkel Jensen.

Ottavo posto per un Lance Stroll apparso poco brillante e giunto con 29 secondi di ritardo da Gunther, mentre la Top Ten si è chiusa con Callum Ilott, nono, davanti a Ben Barnicoat.

Prossimo articolo EUROF3

Prossimo Articolo

Norris e Gunther subito in luce nelle Libere di Zanvoort

Norris e Gunther subito in luce nelle Libere di Zanvoort
Carica commenti

Su questo articolo

Serie EUROF3
Evento Hungaroring
Location Hungaroring
Piloti Maximilian Gunther , Ralf Aron
Team Prema Powerteam
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Gara