ETCR | Romeo Ferraris con fiducia alla volta di Jarama

La Romeo Ferraris è pronta a tornare subito in azione nel FIA ETCR, per il terzo appuntamento stagionale previsto sullo storico circuito spagnolo di Jarama, il 18 e 19 giugno.

ETCR | Romeo Ferraris con fiducia alla volta di Jarama
Carica lettore audio

La tappa spagnola arriva in sequenza a quella di Budapest, disputata nel weekend appena concluso, con un bilancio molto positivo per il costruttore di Opera.

Sono stati infatti conquistati 155 punti per la classifica a squadre, con Maxime Martin vincitore della DHL Super Final nel pool "Fast" e poi sul podio assoluto.

"Jarama è una pista diversa per noi e non ci sono mai stato prima, quindi sarà molto interessante", ha detto il belga.

"Farà molto caldo, quindi le condizioni saranno molto diverse. Dopo il podio di Budapest e alcuni buoni risultati, non vediamo l'ora di andare in Spagna per cercare di continuare in modo positivo".

Maxime Martin, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Maxime Martin, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Photo by: ETCR

Bruno Spengler ha chiuso terzo nella finale del pool "Furious", dopo essersi imposto nei Quarti di Finale 1 e nella Semifinale 1.

"Non vedo l'ora di correre a Jarama. Penso che avremo temperature molto impegnative e calde, quindi sarà interessante vedere come influisce sulle vetture e sulle nostre prestazioni", ha detto il canadese, unico pilota di Romeo Ferraris con precedenti a Jarama.

"L'ultima volta che ci sono stato fu nel 2001, quindi molto tempo fa! È una pista impegnativa e tecnica. Non vedo l'ora di vedere anche i tifosi spagnoli e di correre".

Un altro successo di manche è arrivato per mano di Giovanni Venturini nella Semi Finale 2 del primo gruppo.

"Dopo Budapest, siamo pronti per andare a Jarama - ha detto il veneto - A Budapest abbiamo trovato molti elementi per migliorare la vettura e questo dovrebbe essere di grande aiuto. Per me è la prima volta su questa pista, quindi non vedo l'ora".

Giovanni Venturini, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Giovanni Venturini, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Photo by: ETCR

I risultati colti in Ungheria hanno permesso alla Romeo Ferraris di mettere in mostra le potenzialità della propria Giulia ETCR e della line-up allestita per l'edizione 2022 della serie Turismo elettrica.

Vale anche per Luca Filippi, che nella DHL Super Final del pool "Furious" a Budapest è stato colpito da una vettura avversaria, ma vivendo fino a quel momento una progressione costante.

"Sono prontissimo ad andare a Jarama! - afferma il piemontese - Non ci sono mai stato, quindi sono molto curioso di vedere com'è. Pare un tracciato tecnico e sarà un fine settimana molto caldo. Potenzialmente, possiamo ripetere i buoni risultati positivi dell'Ungheria e ripartiremo da lì".

La compagine italiana si presenta a Jarama, tracciato alla periferia della capitale Madrid e già sede del Gran Premio di Formula 1, occupando il secondo posto in graduatoria con 272 punti.

L'obiettivo sarà quello di dare continuità al momento e di centrare, per la prima volta quest'anno, la palma di "King of the Weekend" con uno dei propri portacolori.

L'evento del FIA ETCR a Jarama sarà parte del "Next Generation Festival" dedicato alla mobilità elettrica, e dopo le prove libere del venerdì la sfida entrerà nel vivo sabato mattina con i turni di qualifica, dalle 9:30 per il pool "Fast" e dalle 12:30 per il pool "Furious".

Seguiranno i Quarti di Finale, mentre dalle 9:05 di domenica scatteranno le Semi Finali che porteranno alle DHL Super Final per stabilire i migliori piloti del weekend.

Maxime Martin, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Maxime Martin, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Photo by: ETCR

Michela Cerruti, Team Principal Romeo Ferraris: "Disputare due round in fine settimana consecutivi comporta sempre un livello di sfida maggiore, dati i tempi ristretti per gli spostamenti e per la preparazione tra una gara e l'altra".

"Andiamo però a Jarama con grande fiducia, visti i risultati ottenuti all'Hungaroring in cui siamo diventati il primo costruttore oltre a Cupra a salire sul podio nella stagione 2022".

"Soprattutto, abbiamo ottenuto le risposte che cercavamo sulla nostra competitività, dopo gli episodi sfavorevoli di Pau. Adesso vogliamo continuare sulla strada intrapresa e spingerci ancora oltre, alla caccia del titolo di "King of the Weekend" per la prima volta quest'anno".

"Sappiamo di avere i mezzi per riuscirci e insieme ai nostri piloti lavoreremo su tutti gli aspetti possibili per aumentare le nostre chance".

condivisioni
commenti
ETCR | Primo podio dell'anno per la Romeo Ferraris a Budapest
Articolo precedente

ETCR | Primo podio dell'anno per la Romeo Ferraris a Budapest

Prossimo Articolo

Il futuro di Cupra nelle corse è elettrico

Il futuro di Cupra nelle corse è elettrico