ETCR | Primo podio dell'anno per la Romeo Ferraris a Budapest

La Romeo Ferraris ha vissuto una trasferta di grande spessore a Budapest, nella seconda tappa in calendario del FIA ETCR.

ETCR | Primo podio dell'anno per la Romeo Ferraris a Budapest
Carica lettore audio

Il costruttore di Opera ha raccolto 155 punti validi per la classifica team, riuscendo a dimostrare le proprie potenzialità dopo gli episodi sfortunati sofferti nella tappa di apertura della stagione a Pau.

Maxime Martin ha concluso sul terzo gradino del podio, a coronamento di un fine settimana vissuto in crescendo al volante della Giulia ETCR, tanto da arrivare alla vittoria nella DHL Super Final del pool "Fast".

Il pilota belga ha così totalizzato 78 lunghezze, che si sommano alle 77 del compagno Bruno Spengler inserito nel pool "Furious".

Quinto in qualifica, Martin ha iniziato la sua scalata aggiudicandosi i Quarti di Finale 2, così da guadagnarsi la "promozione" alla Semi Finale 1 chiusa in seconda posizione.

Azione in pista

Azione in pista

Photo by: ETCR

Nella manche finale, Maxime è poi riuscito ad avere la meglio grazie ad un'ottima partenza, mentre da uomo-squadra Giovanni Venturini ha terminato terzo dopo la piazza d'onore nei Quarti di Finale 2, caratterizzati quindi da una doppietta Romeo Ferraris, ed essersi imposto nella Semi Finale 2.

Spengler, nel Pool "Furious", si è qualificato secondo con il tempo di 1:54.906, per poi vincere sia i Quarti di Finale 1 che la Semi Finale 1, e dopo battagliare al vertice della propria DHL Super Final, tagliando il traguardo in terza posizione.

In azione insieme al canadese c'era anche Luca Filippi, ma al giro 3 il pilota piemontese è stato coinvolto nel contatto con Jean-Karl Vernay. Pur ad andatura ridotta, Filippi è stato bravo a resistere per raggiungere la bandiera a scacchi, in modo da cogliere la quinta posizione e i relativi punti per la graduatoria piloti. Anche Luca era stato autore fin lì di un weekend in progressione, fra la qualifica del sabato e le seguenti manche.

Grazie ai risultati all'Hungaroring, la Romeo Ferraris si conferma seconda nel campionato a squadre con 272 punti. Fra i piloti, Spengler sale quarto a quota 138, mentre Martin avanza a 134, Venturini a 85 e Filippi a 50. Il prossimo round della serie per auto Turismo elettriche è in programma già nel weekend del 17-19 giugno sul tracciato di Jarama, in Spagna.

Maxime Martin, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Maxime Martin, Romeo Ferraris, Giulia ETCR

Photo by: ETCR

"Qui a Budapest non siamo stati i vincitori, ma possiamo dirci soddisfatti grazie ad un weekend dall'andamento più lineare rispetto a Pau - ha dichiarato Michela Cerruti, Team Principal della Romeo Ferraris - Anche per questo, abbiamo potuto far davvero esibire il livello di competitività della Giulia ETCR e dei nostri piloti".

"Non a caso Maxime è arrivato a vincere la DHL Super Final del Pool Fast, pur cominciando da una qualifica non ottimale, ma anche Bruno e Giovanni hanno avuto la soddisfazione di centrare successi di manche. Luca avrebbe meritato a sua volta di più, ma è stato di nuovo sfortunato venendo coinvolto in un contatto in finale".

"L'appuntamento di Jarama è già dietro l'angolo, perché torneremo a correre nel prossimo weekend, ma contiamo di poter riparare i danni alla macchina grazie al contributo dei nostri bravissimi meccanici. Nel frattempo, abbiamo qualche giorno per analizzare i dati e lavorare per presentarci ancora più forti in Spagna".

condivisioni
commenti
ETCR | Tambay trionfa all'Hungaroring nella doppietta Cupra EKS
Articolo precedente

ETCR | Tambay trionfa all'Hungaroring nella doppietta Cupra EKS

Prossimo Articolo

ETCR | Romeo Ferraris con fiducia alla volta di Jarama

ETCR | Romeo Ferraris con fiducia alla volta di Jarama