Stefanovski e Fulin trionfano ad Imola ma il campione è Richard!

Sul tracciato di Imola si è assistito ad un finale di stagione emozionante. Fulin si è imposto in entrambe le gare, ma Richard, secondo al traguardo, è riuscito a conquistare il titolo grazie al maggior numero di secondi posti.

Vittoria a sorpresa per Igor Stefanovski in occasione di Gara 1 dell’ETCC sul tracciato di Imola. Al via Richard è stato protagonista di un ottimo avvio che l’ha portato immediatamente in prima posizione dalla terza di partenza, seguito da Stefanovski, Pellinen e Fullin retrocesso in quarta.

Stefanovski è stato costantemente in scia a Rikli ed ha trovato il varco per attaccarlo alla fine del quinto giro, riuscendo a mantenere il primo posto sino allo sventolare della bandiera a scacchi.

Richard non è riuscito a mantenere il passo del macedone ed ha anche accusato alcuni problemi sulla propria vettura, ma non ha mai subito l’attacco da parte del compagno di team Pellinen abile a tenere alle proprie spalle Fulin.

Al termine del primo appuntamento, quindi, Richard ha potuto riprendere la leadership in classifica piloti grazie ad un vantaggio di 2 punti su Fulin.

Alle spalle dei primi quattro ha colto il quinto posto Christjohannes Schreiber davanti a Norbert Nagy, Claudio Truffer and Fabio Mota, mentre in S1600 la vittoria è andata a Niklas Mackschin davanti a Kevin Hilgenhövele  Tomas Koreny.

Gara 2 ha sancito  la conquista del titolo piloti da parte di Kris Richard nonostante la vittoria di Petr Fulin. Richard ha avuto un avvio non proprio entusiasmante, ma è riuscito a recuperare terreno ed a sopravanzare Peter Rikli ed Igor Stefanovski.

Fulin è riuscito a prendere il comando delle operazioni al secondo giro dopo aver sopravanzato Norbert Nagy e Fábio Mota, mentre il giro successivo sono stati Aku Pellinen e Richard a portarsi in seconda e terza posizione.

Ben due safety car hanno fatto la loro comparsa in pista, ma Fulin è riuscito a mantenere il controllo ad ogni ripartenza, mentre nel corso dell’ultimo giro Richard è riuscito ad assicurarsi il secondo posto dopo aver avuto la meglio su Pellinen. Proprio il secondo gradino del podio ha garantito la matematica certezza del titolo a Richard nonostante sia lui che Fulin siano giunti al termine del campionato a pari punti in classifica.

Entrambi hanno conquistato cinque vittorie stagionali, ma il maggior numero di secondi posti di Richard ha incoronato campione quest’ultimo.

Alle spalle dei primi tre, intensa è stata la lotta per il quarto posto che ha visto Fábio Mota imporsi su Andreas Pfister, Boštan Avbelj and Adrian Spescha, così come decisamente spettacolare è stata la lotta che ha visto protagonisti Peter Rikli e  Norbert Nagy entrati in contatto. Rikli è stato costretto al ritiro mentre Nagy è riuscito a riprendere la via della pista per concludere in ottava posizione.

In classe S1660 il contatto tra il vincitore di Gara 1 Igor Stefanovski e  Claudio Truffer  ha obbligato la direzione a chiamare in causa la safety car. Tomas Koreny ha condotto per quasi tutta la gara ma all’ultimo giro ha subito il sorpasso da parte di Niklas Mackschin che ha così conquistato la vittoria, mentre Andreas Rinke ha completato il podio.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ETCC
Evento Imola
Circuito Imola
Piloti Petr Fulin , Igor Stefanovski
Articolo di tipo Gara