Virtual Le Mans, 6a Ora: la Ferrari risale dopo la bandiera rossa

La 488 è tornata sesta dopo la sospensione col pugliese a cedere il volante a Bonito, mentre la #51 e la #71 lottano ancora per rientrare in Top10. 2 Seas Motorsport prima in LMP2, ricomincia Alonso.

Virtual Le Mans, 6a Ora: la Ferrari risale dopo la bandiera rossa

Dopo la clamorosa esposizione della bandiera rossa per un problema al server della piattaforma rFactor2, la Virtual 24h di Le Mans è ripartita con i concorrenti dietro alla Safety Car, con distacchi azzerati e da quello che era il giro 78 del leader.

Durante la sospensione la direzione gara ha consentito il cambio pilota, gomme e rifornimento, dunque nella piccola confusione la Ferrari 488 #52 che era nelle mani di Antonio Giovinazzi è passata nelle mani di Enzo Bonito per la prima volta in questa gara, ritrovandosi anche al settimo posto della Classe GTE Pro.

Il simracer di Maranello è riuscito a superare dopo tre giri la Corvette #64 di Jan Magnussen e ora punta dritto alla Top5 di categoria.

Curiosa la situazione di Charles Leclerc, che era pronto a subentrare a Giovinazzi, ma ha tardato lo stint di un'ora; il monegasco ne ha approfittato per telefonare al suo allenatore per un consiglio sulla... cena!

Cambio pilota anche per le altre due Rosse della AF Corse, con Kevin Stoltze e Miguel Molina a salire a bordo della #51 e #71 che attualmente sono in dodicesima e tredicesima piazza, ma con un giro da rimontare nei confronti della Corvette #80 della R8G Esports Team che Mathias Beche ha portato nuovamente in prima posizione, superando la Porsche #93 di Ahyancan Guven.

Il podio di categoria vede Nicky Catsburg e la Corvette #63 difendersi dalla Porsche #92.

La maggior parte delle squadre ha optato per sostituire il pilota con un simracer per approfittare della ripartenza, come nel caso della 2 Seas Motorsport, che ora con Rory MacDuff conduce a livello assoluto fra le LMP2 dopo aver sopravanzato la Oreca del Team Redline di Greger Huttu.

Un fantastico stint di Esteban Guerrieri ha invece riportato la ByKolles-Burst Esport in terza posizione, seguita dalla vettura #10 della Toyota condotta da Fabrizio Gobbi.

Possibilità di rimonta anche per Simon Pagenaud, la cui monoposto griffata Penske si è ritrovata fumante per un problema tecnico subito prima dell'interruzione.

La sospensione ha dato modo anche a Fernando Alonso e Rubens Barrichello di riprendere la gara con la Oreca #14, precedentemente rimasta senza benzina e quindi ritirata.

Virtual 24h di Le Mans: Live Timing

 

condivisioni
commenti
Alonso: "Il ritiro? Un mix tra errore umano ed un bug"

Articolo precedente

Alonso: "Il ritiro? Un mix tra errore umano ed un bug"

Prossimo Articolo

Giovinazzi: "488 virtuale simile a quella vera nei cambi di set up"

Giovinazzi: "488 virtuale simile a quella vera nei cambi di set up"
Carica commenti