Formula 1
07 ago
Prossimo evento tra
16 Ore
:
00 Minuti
:
37 Secondi
MotoGP
06 ago
Evento in corso . . .
WRC
04 set
Prossimo evento tra
28 giorni
18 set
Prossimo evento tra
42 giorni
WSBK
31 lug
Canceled
09 ago
SSP300 Gara 2 in
3 giorni
Formula E
G
ePrix di Berlino II
06 ago
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
6 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
Prossimo evento tra
16 Ore
:
00 Minuti
:
37 Secondi
11 set
Prossimo evento tra
35 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
28 giorni

Virtual Le Mans, 2a Ora: penalità Leclerc, Perel miglior Ferrari

condivisioni
commenti
Virtual Le Mans, 2a Ora: penalità Leclerc, Perel miglior Ferrari
Di:
13 giu 2020, 15:00

La 488 del sudafricano risale settima, Leclerc scivola indietro per un Drive Through con la #52 e Molina con la #71 tenta la rimonta dalle retrovie.

Dopo due ora di gara, le Ferrari sono in lotta a centro gruppo nella Classe GTE Pro della Virtual 24h di Le Mans, l'evento organizzato da Motorsport Games in collaborazione con ACO e FIA WEC.

David Perel si è distinto per un buon recupero che attualmente lo vede occupare la settima piazza di categoria, dopo essere partito nono e aver "tirato" Charles Leclerc nei primi giri di bagarre coi rivali.

Il pilota della 488 GTE #51 è riuscito ad effettuare un paio di bei sorpassi (uno all'esterno della Corvette di Nicky Catsburg veramente stupendo) cercando di rimanere il più vicino possibile al gruppetto di testa, capitanato dalla Porsche 911 che godono di un Balance of Performance sicuramente più confortevole rispetto ai rivali.

Leclerc inizialmente ha sofferto un po' troppo il sottosterzo e il comportamento delle gomme, poi ha cominciato a prendere un buon ritmo, ma al primo pit-stop è stato fermo una ventina di secondi in più per un problemino ed è rientrato in 15a posizione. Il monegasco ha poi dovuto scontare un Drive Through per non aver rispettato i track limits (cosa di cui si è un po' lamentato rimanendo perplesso per la punizione), rientrando in scia alla terza rossa griffata AF Corse, la #71 di Miguel Molina.

Lo spagnolo è partito molto indietro e in un paio d'ore è comunque stato capace di risalire fino all'undicesimo posto, prima di effettuare la seconda sosta.

Allo scadere dell'ora la seconda girandola di soste ha visto entrare in azione i simracers: Leclerc cede il posto a David Tonizza, Molina ad Amos Laurito e Perel a Matteo Caruso.

In categoria il primato se lo sono diviso le Porsche dell'Esports Team #93 e #92, e quella della Dempsey-Proton Racing #88, con la Corvette dell'R8G Esports Team di Daniel Juncadella in agguato e Nicky Thiim veloce sulla Aston Martin #95.

A livello assoluto ci sono stati un paio di cambi al vertice importanti. Il primo è avvenuto subito in avvio, quando Tom Dillmann - che partiva in pole position - ha commesso l'erroraccio di partire in anticipo beccandosi subito un Drive Through; il portacolori della ByKolles-Burst Esport è crollato fuori dalla Top10 prima di cedere il volante a Jernej Simoncic.

Il primato è quindi passato nelle mani di Kelvin Van Der Linde, ma dopo 90' il pilota dell'E-Team WRT ha avuto problemi di connessione e si è fermato (da regolamento pagherà 5' e lascia il posto al compagno di squadra), lasciando così la leadership al team Veloce Esports 2 con la Oreca #16 condotta da Stoffel Vandoorne, seguito dal Team Redline che ha visto Max Verstappen rimontare nelle prime battute dalla terza fila e poi lasciare il posto della monoposto #20 ad Atze Kerkhof.

Sul podio virtuale c'è anche José Maria Lopez con la LMP2 griffata Toyota #07, ma i giapponesi hanno subito avuto un problema con l'uscita di pista di Brendon Hartley ad "Indianapolis"; il neozelandese è dovuto tornare ai box per le riparazioni scivolando nelle retrovie.

Anche Fernando Alonso ha avuto i suoi grattacapi: prima ha praticamente buttato fuori Simona De Silvestro durante un doppiaggio, poi mentre scontava il relativo Drive Through, ai box ha avuto un problema tecnico col server rimanendo bloccato per diversi minuti. Infine, rientrato in pista con un ritardo importante, l'asturiano si è nuovamente fermato lungo il tracciato per altri problemi.

Virtual 24h di Le Mans: Live Timing

 

Virtual 24h, Leo: "Avvio difficile, Porsche si è nascosta"

Articolo precedente

Virtual 24h, Leo: "Avvio difficile, Porsche si è nascosta"

Prossimo Articolo

Virtual Le Mans: Fernando Alonso fermo senza benzina

Virtual Le Mans: Fernando Alonso fermo senza benzina
Carica commenti