Virtual 24h Le Mans: Neveu parla del grande successo di ascolti

condivisioni
commenti
Virtual 24h Le Mans: Neveu parla del grande successo di ascolti
Di:
, Journalist
20 giu 2020, 07:40

Lo scorso weekend la prima 24h di Le Mans Virtuale ha generato 63 milioni di collegamenti fra tutte le piattaforme, inclusi 14 milioni di visualizzazioni delle trasmissioni TV e 8,6 milioni online.

La gara endurance organizzata da FIA World Endurance Championship, ACO e Motorsport Games. ha visto competere 200 piloti dividendosi tra 170 simulatori, con 50 team compresi il gigante statunitense Penske, gli ultimi vincitori di Le Mans della Toyota, e stelle della F1 come Fernando Alonso, Max Verstappen, Pierre Gasly e Lando Norris tra i concorrenti.

L'AD del WEC, Gérard Neveu, ha parlato di come è stata formata la entry list, selezionando le 83 richieste da tutto il mondo per i 50 posti disponibili, e di quello che la versione virtuale della 24h ha insegnato per la gara vera.

“Ho detto ai miei ragazzi che dovevamo fare come nel WEC, quando passiamo l'inverno a chiamare i team per capire se vogliono far parte del campionato - ha detto Neveu - Venduto lo spazio, in una settimana abbiamo voluto i migliori piloti presenti sulla griglia, che infatti è stata incredibile. Ovviamente il lockdown ci ha avvantaggiato in questo caso, ma comunque il lavoro svolto in sole cinque settimane è stato spettacolare".

“Alla fine del weekend ho cercato di capire cosa si poteva imparare dall'evento virtuale per migliorare quello reale quando ricominceremo. Abbiamo scoperto molte cose del mondo virtuale che possiamo adottare anche nella realtà, si può rinfrescare il motorsport prendendo spunto da qualcosa di quel mondo".

Neveu ha anche sottolineato i grandi sforzi per organizzare la corsa vinta poi dalla Rebellion Williams Esports. Le gare di allenamento prima del fine settimana hanno portato ad alcuni problemi tecnici, mentre nella 24h si è corso per quasi tutto il tempo con solo un'ora persa per due interruzioni.

“Nessuno ora è in grado di spiegare i problemi che si sono verificati in gara, al momento non abbiamo alcuna risposta. Ma tra la gara di prova e quella vera c'è stato un abisso. E sarebbe comunque scorretto dire che il team di rFactor2 sabato e domenica non ci ha garantito un bel gioco, così come dire che il giorno prima eravamo tranquilli e ottimisti. Anche i piloti possono confermare, per cui dobbiamo fare un grande applauso all'organizzazione, una squadra da sogno, hanno preparato tutto ad un livello estremo".

Neveu è rimasto anche piacevolmente sorpreso dall'impatto positivo che la gara virtuale ha avuto, mantenendo i contatti tra i team del WEC in attesa di concludere la stagione 2019/20.

“Hanno usato l'evento virtuale per continuare a fare contenti sponsor e collaboratori. Abbiamo ricevuto molti messaggi dai team che ci ringraziavano perché l'evento gli è stato d'aiuto a rimanere ad alto livello. Questo momento di lockdown è frustrante, ma abbiamo avuto un altro bel momento”.

La 24h di Le Mans vera si svolgerà il weekend del 19-20 settembre dopo lo spostamento causato dal COVID-19.

WEC: Hypercar e LMDh avranno lo stesso sistema di BoP

Articolo precedente

WEC: Hypercar e LMDh avranno lo stesso sistema di BoP

Prossimo Articolo

Le Mans: G-Drive ancora con Vergne alla 24h, De Vries per la ELMS

Le Mans: G-Drive ancora con Vergne alla 24h, De Vries per la ELMS
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Le Mans , WEC , eSports
Evento 24h di Le Mans Virtuale
Autore Josh Suttill