GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
69 giorni
Formula 1
02 lug
-
05 lug
Prove Libere 3 in
15 Ore
:
25 Minuti
:
37 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
6 giorni
MotoGP
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
40 giorni

TCR Europe SIM Racing: dominio BRC all'Hungaroring

condivisioni
commenti
TCR Europe SIM Racing: dominio BRC all'Hungaroring
Di:
28 mag 2020, 18:55

Nagy e Homola vincono le due gare virtuali ungheresi con le loro Hyundai in un altro evento senza esclusione di colpi dove qualche punto lo raccolgono anche Morbidelli e Filippi.

Dominio del BRC Racing Team in quel dell'Hungaroring, dove sono andati in scena i round 5 e 6 della TCR Europe SIM Racing Series.

Dániel Nagy ha trionfato in Gara 1 conquistando il suo 4° successo su sei tentativi, imitato poi in Gara 2 dal compagno di squadra Mat’o Homola, bravo a sfruttare i problemi altrui per risalire la china e portare al doppio successo le Hyundai i30 N della squadra di Cherasco.

Chi nell'arco dell'evento ha totalizzato più punti è invece Jimmy Clairet, che quindi si porta a casa due gomme Yokohama gratuite da utilizzare quando partire il TCR Europe vero e proprio.

Gara 1: Nagy imprendibile per tutti

Dopo la pole position realizzata in Qualifica, Nagy ha tenuto la testa della corsa fin dalla prima curva scappando via.

Gilles Magnus ha provato ad inseguire il magiaro, ma al giro 8 la sua Audi RS 3 LMS si è fermata a bordo pista alla prima variante per un problema riscontrato dal portacolori del RACB National Team-Comtoyou ai pedali del proprio simulatore, con il belga costretto ad un riavvio del sistema.

Sul podio sono quindi saliti Aurélien Comte con la Peugeot 308 della DG Sport Compétition e il compagno di Magnus, Niels Langeveld, che hanno dato spettacolo fino all'ultima curva nella bagarre per la piazza d'onore.

Anche Tamás Tenke ha inizialmente tentato di agguantare la Top3, ma si è dovuto accontentare di tagliare il traguardo quarto con la sua Cupra, davanti alle Peugeot 308 di Jimmy e Teddy Clairet, con quest'ultimo a guidare un trenino formato dalla Cupra di Bence Boldisz (Zengo Motorsport) e dalle Honda Civic Type R di Andrej Studenic (Brutal Fish Racing Team) e Victor Davidovski (PSS Racing).

Andreas Bäckman completa la Top10 e migliore dei piloti Target Competition, protagonista di un contatto con Homola al quarto giro che ha fatto crollare lo slovacco in quindicesima posizione alle spalle dei nostri Gianni Morbidelli (Volkswagen Golf GTI-WestCoast Racing) e Luca Filippi (Hyundai-BRC).

Non è invece partito Mikel Azcona a causa di problemi di connesione, mentre qualche guaio lo ha accusato anche Kevin Ceccon, K.O. mentre era in battaglia per portare a punti l'Alfa Romeo Giulietta della Romeo Ferraris.

Gara 2: la spunta Homola

La pole della griglia invertita viene occupata dall'Audi della Comtoyou Racing condotta da Nicolas Baert, affiancata dalla Peugeot 308 di Julien Briché. Il belga parte meglio del rivale della JSB Compétition, che va largo convolgendo una serie di vetture che finiscono fuori (Ceccon addirittura vola per aria!). Nagy perde terreno e si ritrova nelle retrovie, così come Langeveld dodicesimo.

Baert è quindi primo insidiato da Davidovski, Boldizs e Jimmy Clairet, mentre Homola supera Briché guadagnando la Top5. Il quintetto prosegue per alcuni giri combattendo, poi
Davidovski attacca Baert, ma le due vetture si agganciano e il macedone scivola indietro, mentre Clairet, poco dopo, prende anche lui contro a Baert.

Homola ringrazia e sale al comando, mantenendolo fino alla bandiera a scacchi davanti a Boldizs e J.Clairet. Top5 per Magnus e Briché, Langeveld rimonta fino al sesto posto, Baert, A.Bäckman, Davidovski e Comte completano invece la Top10, con Filippi che è l'unico italiano a chiudere a punti con il 15° posto davanti a Morbidelli.

Dániel Nagy: "L'unica cosa positiva di Gara 2 è che ha vinto Mat’o, quindi complimenti a lui. Come al Red Bull Ring, sono stato coinvolto in un incidente da una tamponata che mi ha mandato a muro. Le qualifiche erano andate bene, ma non perfettamente, anche Magnus aveva battuto il suo miglior tempo, però ho fatto la pole. Volevo partire bene e imporre il mio ritmo, ma a 6 giri dalla fine mi sono reso conto che avevo poca benzina, per cui ho dovuto gestire rilasciando il gas sui rettilinei. Pensavo di perdere tutto, non sapevo come fare e alla fine è stata una buona esperienza per imparare. Mat’o ed io abbiamo un ottimo rapporto e così ci stiamo preparando per le gare vere".

Mat’o Homola: “In qualifica ero andato piuttosto bene, ma in Gara 1 sono arrivato lungo e ho toccato le barriere, dunque la macchina si è rovinata. Ero molto lento e ho tentato di non perdere molte posizioni. Gara 2 è stata molto diversa, divertente e piena di contatti. All'Hungaroring non è semplice superare, specialmente quando siamo tutti vicini come prestazioni. Questo è il turismo, bisogna toccare gli altri e penso che per i fan sia stato bello. Il motorsport ci consente i contatti anche virtualmente e sono felice di avere la possibilità di correre anche ora, mi posso preparare per la stagione. Dániel ed io con BRC lavoriamo come fosse tutto vero".

In classifica ora Nagy ha 32 punti su Boldizs e 58 su Tenke, mentre Magnus è quarto davanti a Langeveld ed Homola.

Il prossimo evento della TCR Europe SIM Racing Series si terrà al Paul Ricard il 10 giugno.

TCR Europe SIM Racing Series: Classifica di Campionato

Scorrimento
Lista

Mat'o Homola, BRC Racing Team, Hyundai i30 N, e Bence Boldisz, Zengo Motorsport, Cupra TCR

Mat'o Homola, BRC Racing Team, Hyundai i30 N, e Bence Boldisz, Zengo Motorsport, Cupra TCR
1/11

Foto di: TCR Media

Daniel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR

Daniel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR
2/11

Foto di: TCR Media

Bence Boldisz, Zengo Motorsport, Cupra TCR

Bence Boldisz, Zengo Motorsport, Cupra TCR
3/11

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
4/11

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
5/11

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
6/11

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
7/11

Foto di: TCR Media

Tamas Tenke, Cupra TCR

Tamas Tenke, Cupra TCR
8/11

Foto di: TCR Media

Viktor Davidovsky, PSS Racing Team, Honda Civic Type R TCR

Viktor Davidovsky, PSS Racing Team, Honda Civic Type R TCR
9/11

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
10/11

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
11/11

Foto di: TCR Media

Prossimo Articolo
Virtual 24h Le Mans: ecco Montoya, Pagenaud, Button e Priaulx

Articolo precedente

Virtual 24h Le Mans: ecco Montoya, Pagenaud, Button e Priaulx

Prossimo Articolo

Virtual 24h Le Mans: Alonso e Barrichello a caccia della LMP2

Virtual 24h Le Mans: Alonso e Barrichello a caccia della LMP2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , eSports , TCR Europe
Evento TCR Europe SIM Racing
Sotto-evento Hungaroring
Location Hungaroring
Piloti Dániel Nagy , Mat'o Homola
Team BRC Racing Team
Autore Francesco Corghi