TCR Europe SIM Racing: BRC domina con Nagy le gare virtuali a Spa

condivisioni
commenti
TCR Europe SIM Racing: BRC domina con Nagy le gare virtuali a Spa
Di:
4 mag 2020, 07:50

L'ungherese con la sua Hyundai ha conquistato bottino pieno nel round belga guadagnandosi due gomme gratuite per la serie reale. Bene anche Boldisz, Tenke ed Azcona, a punti vanno anche Morbidelli e Ceccon.

Dániel Nagy è stato il grande protagonista del primo evento della TCR Europe SIM Racing Series, andato in scena sabato sera a Spa-Francorchamps.

Il portacolori del BRC Racing Team ha letteralmente dominato con percorso netto in termini di punti conquistati. In totale il bottino del magiaro è pari a 90, grazie a pole position e vittorie nelle due gare virtuali alle quali hanno preso parte 25 piloti veri tra quelli del TCR Europe e alcuni "ospiti d'eccezione".

Nagy ha letteralmente surclassato i rivali facendo capire già da Gara 1 che non ce ne sarebbe stato per nessuno, visto che fin dal via è scappato partendo perfettamente dalla pole position e rifilando un distacco di diversi secondi alla Cupra di Bence Boldisz (Zengő Motorsport).

Il podio viene completato dalla Cupra di Támas Tenke, bravo al giro 5 ad approfittare delle scaramucce tra Mikel Azcona e Gilles Magnus per guadagnarsi la terza piazza. Dal canto suo, Azcona era salito proprio in Top3 virtuale poco prima, quando Nicolas Baert e Teddy Clairet erano venuti a contatto lasciando strada al portacolori della PCR Sport, che poi ha tagliato il traguardo quarto con la sua Cupra.

Top5 per Jimmy Clairet al volante della sua Peugeot 308, seguito dall'Audi RS 3 LMS di Niels Langeveld (Comtoyou Racing) e dalla seconda Hyundai i30 N griffata BRC con sopra Mat'o Homola, protagonista di un bel duello con la 308 di T.Clairet, che alla fine si ritrova nono dietro all'Audi RS 3 LMS di Baert.

Top10 completata dalla Honda Civic Type R di Andrej Studenić (Brutal Fish Racing Team), mentre Magnus deve accontentarsi dell'undicesimo posto dopo che il portacolori del RACB National Team era stato colpito anche da Langeveld. A punti finiscono pure Andreas Bäckman sulla Hyundai i30 N della Target Competition, Jack Young sulla Renault Mégane RS della Vuković Motorsport, e i nostri italiani Kevin Ceccon (Alfa Romeo Giulietta - Romeo Ferraris) e Gianni Morbidelli (Volkswagen Golf GTI - WestCoast Racing)

La griglia di Gara 2 (Top12 del primo round invertito) ha visto partire il pole A.Bäckman affiancato da Studenić, ma lo svedese si è subito trovato a fare i conti con Magnus, che colpendolo lasciato via libera in testa allo slovacco.

Un'ulteriore toccata tra Homola e Baert ha spedito il belga a muro dopo la prima curva, mentre Teddy Clairet è andato in testacoda nel tentativo di recuperare terreno su Magnus, che lo aveva appena passato e che invece ha subìto un contatto da Tenke. Primo giro di fuoco con Azcona a salire secondo mettendosi alle spalle Magnus, ma in tutto ciò Nagy è risalito dalla dodicesima piazza come un razzo raggiungendo i due e passando il pilota della RACB-Comtoyou.

Alla "Bus Stop", Azcona e Studenić si sono presentati fianco a fianco; la bagarre ha dato modo a Nagy di infilarsi e sopravanzare in sequenza lo slovacco e lo spagnolo. Quest'ultimo si è trovato invischiato nella lotta con Magnus e Boldizs, e ad avere la meglio è risultato l'ungherese, che sale sul podio assieme al vittorioso Nagy ed Azcona.

A.Bäckman conclude sesto con dietro Tenke, l'altra Honda del Brutal Fish Racing Team condotta da Martin Ryba, Homola e Baert. Punti per T.Clairet, Jessica Bäckman (Hyundai i30 N - Target Competition), Langeveld, Viktor Davidovski (Honda Civic Type R - PSS Racing) e ancora Morbidelli, seppur il pesarese in avvio avesse perso terreno a causa di una carambola del sul rettilineo del "Kemmel" ha visto finire K.O. Ceccon, proiettato contro il muro e poi in aria.

Con il bottino pieno, Nagy si issa al comando della classifica di campionato guadagnandosi due pneumatici Yokohama gratuiti da utilizzare nel primo round reale del TCR Europe. In classifica, Boldisz segue a 73 ed Azcona a 68.

"Sono al settimo cielo per questa doppia vittoria. Non ho avuto modo di allenarmi molto, solo un paio d'ore prima del weekend. Era la prima volta che utilizzavo Assetto Corsa, ma è stato un buon debutto e mi sono trovato subito in sintonia col gioco; dopo qualche giro il passo era buono, quindi ho cercato di essere consistente. E' molto strano correre chiuso in casa al silenzio, è assolutamente diverso dalla vita reale perché non senti il comportamento dell'auto, il suono del motore e l'odore della benzina", ha dichiarato il pilota BRC, Nagy.

"In qualifica ho cercato di fare un giro pulito evitando il traffico, andavo forte anche senza scie e consultandomi con il mio ingegnere abbiamo scelto di completare tre giri nel primo stint e due nel secondo. Durante la sessione non potevo comunicare con lui, quindi mi sono arrangiato nelle decisioni".

"Al via di Gara 1 ero molto concentrato visto che in passato non sono stato molto bravo e invece è andato tutto bene, un po ' con sorpresa. La prima curva è stata la chiave, a gomme fredde sono riuscito ad accelerare bene e a non dare modo a nessuno di prendere la scia. Dopo mi sono concentrato sul passo, Boldizs era molto veloce dietro a me e mi ha pressato per tutta la gara".

"Prima di Gara 2, il mio ingegnere (Pietro Speronello) mi ha consigliato una strategia prudente. E' stata un'ottima decisione perché ho evitato un incidente già nel primo settore, ma poco dopo anche un altro. Sono salito terzo e ho cercato di non fare errori, sapevo che se volevo guadagnarmi le gomme i punti mi sarebbero stati utili. Alla fine le scintille tra Studenić e Azcona mi hanno aiutato ad avvicinarmi a loro e a superarli".

Il prossimo round del TCR Europe SIM Racing si terrà sul tracciato virtuale del Red Bull Ring mercoledì 13 maggio.

TCR Europe SIM Racing - Classifica di campionato

Scorrimento
Lista

Andrej Studenic, Brutal Fish Racing Team, Honda Civic Type R TCR, Mikel Azcona, PCR Sport, Cupra TCR, Daniel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR

Andrej Studenic, Brutal Fish Racing Team, Honda Civic Type R TCR, Mikel Azcona, PCR Sport, Cupra TCR, Daniel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR
1/10

Foto di: TCR Media

Andrej Studenic, Brutal Fish Racing Team, Honda Civic Type R TCR, e Gilles Magnus, RACB National Team-Comtoyou Racing, Audi RS 3 LMS TCR

Andrej Studenic, Brutal Fish Racing Team, Honda Civic Type R TCR, e Gilles Magnus, RACB National Team-Comtoyou Racing, Audi RS 3 LMS TCR
2/10

Foto di: TCR Media

Daniel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR, supera Bence Boldizs, Zengo Motorsport, CUPRA TCR

Daniel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR, supera Bence Boldizs, Zengo Motorsport, CUPRA TCR
3/10

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
4/10

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
5/10

Foto di: TCR Media

Azione di gara

Azione di gara
6/10

Foto di: TCR Media

TCR Europe SIM Racing

TCR Europe SIM Racing
7/10

Foto di: TCR Media

Gianni Morbidelli, WestCoast Racing, Volkswagen Golf GTI TCR

Gianni Morbidelli, WestCoast Racing, Volkswagen Golf GTI TCR
8/10

Foto di: TCR Media

Kevin Ceccon, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce

Kevin Ceccon, Romeo Ferraris, Alfa Romeo Giulietta Veloce
9/10

Foto di: TCR Media

Dániel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR

Dániel Nagy, BRC Racing Team, Hyundai i30 N TCR
10/10

Foto di: TCR Media

Primo sigillo di Albon nel GP Virtuale di Interlagos

Articolo precedente

Primo sigillo di Albon nel GP Virtuale di Interlagos

Prossimo Articolo

Lando Norris wildcard della Supercars Eseries per le gare di Spa

Lando Norris wildcard della Supercars Eseries per le gare di Spa
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , eSports , TCR Europe
Evento TCR Europe SIM Racing
Sotto-evento Spa-Francorchamps
Location Spa-Francorchamps
Piloti Dániel Nagy
Team BRC Racing Team
Autore Francesco Corghi