IndyCar Esports: Lando Norris furioso con Pagenaud

Il pilota della McLaren ha accusato Pagenaud di averlo buttato fuori pista deliberatamente per non fargli centrare il secondo successo consecutivo. Chilton si scusa per l'atteggiamento dei piloti IndyCar.

IndyCar Esports: Lando Norris furioso con Pagenaud

Che le gare online stiano diventando qualcosa di terribilmente serio è ormai sotto gli occhi di tutti. I vari piloti ufficiali impegnati non si sono mai tirati indietro quando è stato il momento di lottare, ma quanto accaduto ieri durante la gara IndyCar di Indianapolis ha fatto emergere delle tensioni inattese.

I protagonisti di quello che è diventato il caso della settimana sono stati Lando Norris e Simon Pagenaud. Il pilota della McLaren, vera e propria star delle gare online, ha deciso di partecipare al secondo evento della categoria dopo aver vinto in maniera netta il primo appuntamento andato in scena sul tracciato di Austin.

Norris era ormai pronto a celebrare la seconda vittoria consecutiva anche ad Indianapolis, ma Pagenaud ha deciso diversamente.

Lando era scattato dalla prima fila a fianco del poleman Scott McLaughlin, ed a quattro giri dalla fine si era portato al comando, mentre Pagenaud era ormai fuori dai giochi dopo essere stato coinvolto in uno scontro con Graham Rahal.

Il francese, però, era riuscito a tornare in pista per poi ricevere l’indicazione del suo ingegnere Ben Bretzman di buttare Norris fuori dalla gara.

Pagenaud ha rallentato per aspettare il pilota della McLaren e colpirlo così da fargli perdere il comando delle operazioni. La manovra ha subito scatenato critiche infuocate sui social e lo stesso Norris ha accusato il portacolori del team Penske per la manovra scorretta.

“Stavo finendo in testacoda, non avevo intenzione di colpirlo”, queste le parole di Pagenaud quando le immagini dell’incidente sono state analizzate a fine gara.

Norris non ha perso la calma ed ha risposto per le rime ridendo a crepapelle: “Che bugiardo! L’hai fatto apposta, sei uno sfigato”.

“Ha detto che voleva entrare ai box e rallentarmi così da far vincere Oliver Askew. Ha cercato di rallentarmi leggermente ma non aveva intenzione di buttarmi a muro”.

Norris ha poi attaccato i piloti IndyCar senza timore: “Sapete quante ore ho trascorso al simulatore per imparare a guidare su un ovale cercando di perfezionare lo stile di guida? Poi tutto viene rovinato perché un pilota che non corre in IndyCar sta vincendo la gara”.

A dare sostegno a Norris è poi arrivato Max Chilton che sul suo profilo Twitter ha scritto: “Lando, la vittoria era tua. Mi dispiace che la IndyCar si sia messa sotto una cattiva luce”.

 La gara si è poi conclusa con un altro assurdo incidente provocato da Santino Ferrucci. L’ex pilota di Formula 2, di certo non nuovo a manovre scorrette, ha deciso deliberatamente di andare addosso ad Askew a pochi metri dalla bandiera a scacchi per impedirgli di vincere.

“E' stata una corsa selvaggia" così ha esordito Santino "Eravamo all'ultimo giro e stavo prendendo Askew ma mi sono avvicinato un po' troppo e penso di essere stato un po' troppo aggressivo”.

“ Sicuramente è stato un mio, ma stiamo correndo su un simulatore ed ho cercato di fare tutto il possibile per transitare per primo sotto il traguardo”.

Insomma, quello che doveva essere un passatempo per regalare qualche sorriso ai fan durante il lockdown si è ben presto trasformato in una lotta senza quartiere.

 

condivisioni
commenti
Gunther conquista la seconda vittoria consecutiva in FE
Articolo precedente

Gunther conquista la seconda vittoria consecutiva in FE

Prossimo Articolo

Moto3: Rodrigo vince il GP virtuale di Jerez

Moto3: Rodrigo vince il GP virtuale di Jerez
Carica commenti