Gunther conquista la seconda vittoria consecutiva in FE

Maximilian Gunther ha dominato, anche con un po’ di fortuna, vincendo la seconda prova di campionato della Formula E Race At Home Challenge, mentre Stoffel Vandoorne ha sbattuto nuovamente .

Gunther conquista la seconda vittoria consecutiva in FE

Il pilota Mercedes Vandoorne ha conquistato la seconda pole position consecutiva per la gara che si svolge in collaborazione con Motorsport Games per raccogliere fondi per l’UNICEF per contrastare il Coronavirus. Il suo vantaggio in qualifica sul circuito artificiale di Electric Docks è stato di soli 0,087 secondi, davanti a Maximilian Gunther.

Vandoorne ha fatto una partenza lenta e ha dovuto andare al centro della pista per mantenere la posizione nella chicane della curva 1, ma è andato largo. Questo ha costretto Vandoorne ad andare a muro, dal quale è stato deviato nella barriera esterna ed è sceso al quarto posto - fortunato a non subire danni.

Per la seconda gara consecutiva, il pilota BMW Andretti Gunther ha ereditato il primo posto dal belga e ha corso con un netto vantaggio di 4s alla fine del primo giro. Pascal Wehrlein era stato portato al terzo posto in griglia da un giro veloce di Andre Lotter della Porsche, ma il campione del DTM ha recuperato il secondo posto e si è piazzato dopo Gunther. Il pilota Mahindra ha strappato 1.4s al vantaggio di Gunther nel secondo giro e poi ha progressivamente raggiunto il leader della corsa.

Al nono giro è rimasto a soli 0,3 secondi da Gunther e ha cercato di guadagnare la prima posizione fino a quando anche lui non è stato raggiunto dalla chicane della prima curva. Ha tagliato il muro in uscita, e ha subito un mezzo testacoda e danni estesi. Questo ha permesso a Gunther di avere un vantaggio di 7.7s per mantenere il suo vantaggio in campionato con il massimo dei punti. Robin Frijns ha conquistato un impressionante secondo posto per l'Envision Virgin Racing, avendo approfittato dei danni per Vandoorne e Wehrlein.

Il pilota del Dragon Racing Nico Mueller ha completato il podio, mentre Neel Jani della Porsche ha ottenuto il suo miglior piazzamento in FE con il quarto posto. Vandoorne ha lottato con la sua Mercedes a granchio per mantenere il quinto posto sul pilota della NIO 333 Oliver Turvey, mentre Nyck de Vries ha recuperato da uno spettacolare incidente di qualifica alla curva 1 fino a un forte settimo posto.

James Calado ha superato una collisione con il suo compagno di squadra Jaguar Mitch Evans per finire ottavo, mentre il campione in carica della FE Jean-Eric Vergne ha battuto Wehrlein in rimonta fino al nono posto. Al suo debutto nella simulazione di gara, Sam Bird era salito fino al quinto posto, ma si è finite a muro ed è stato eliminato. Nel frattempo, l'esperto pilota degli Esports Peyo Peev ha dominato la griglia di partenza della Challenge.

Il secondo posto per Kevin Siggy è stato sufficiente per salire in testa alla classifica a punti, con l'eventuale campione della serie che ha vinto un vero e proprio test FE alla fine di quest'anno.

Punti:

1 Guenther 50

2 Frijns 30

3 Vandoorne 22

4 Wehrlein 17

5 Muller 15

6 Turvey 14

7 Jani 12

8 Rowland 8

9 De Vries 6

10 Calado 4

11 Massa 4

12 Vergne 2

13 D’Ambrosio 2

14 Sims 1

condivisioni
commenti
Formula 2: domenica scatta in Bahrain il campionato virtuale

Articolo precedente

Formula 2: domenica scatta in Bahrain il campionato virtuale

Prossimo Articolo

IndyCar Esports: Lando Norris furioso con Pagenaud

IndyCar Esports: Lando Norris furioso con Pagenaud
Carica commenti