Formula 1
02 lug
-
05 lug
Evento concluso
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
1 giorno
MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
14 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
21 giorni
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
26 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
28 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
63 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
56 giorni

F2: Piastri e Deletraz protagonisti nel round virtuale di Baku

condivisioni
commenti
F2: Piastri e Deletraz protagonisti nel round virtuale di Baku
Di:
7 giu 2020, 16:15

Il pilota australiano della Prema ha vinto al debutto nella serie mettendo in mostra un vero e proprio dominio nella Feature Race, mentre lo svizzero si è imposto al fotofinish su Merhi nella Sprint Race.

L’ultimo appuntamento virtuale della Formula 2 si è corso sul tracciato di Baku ed ancora una volta il team Prema è stato protagonista anche se non con l’atteso Arthur Leclerc ma con il debuttante Oscar Piastri.

L’australiano, che quest’anno correrà in Formula 3 vestendo i colori proprio del team italiano, è stato l’assoluto mattatore della Feature Race conquistando sia la pole che il successo.

Al via Piastri è scattato perfettamente tenendosi lontano dal caos di curva 1 ed ha subito preso un buon margine sia su Lirim Zendeli e Matteo Nanini. Il pilota italiano, inoltre, è stato impegnato per buona parte della gara in un duello intenso con Enzo Fittipaldi concluso a favore del brasiliano al quinto passaggio.

Piastri ha adottato una strategia standard partendo con gomme super soft per poi effettuare la sosta obbligatoria al sesto giro e grazie al grande margine su Zendeli, entrato ai box un giro prima, è riuscito a tornare in pista davanti al portacolori del team Trident con un vantaggio di poco superiore ai 2 secondi.

La gara si è praticamente decisa in quel momento con Piastri che è riuscito a transitare indisturbato sotto il traguardo in prima posizione davanti a Zendeli, mentre il terzo gradino del podio è stato artigliato da un Arthur Leclerc autore di una grande rimonta.

Il monegasco della Prema non ha brillato in qualifica, ma in gara ha dato il meglio di sé recuperando posizioni su posizioni per poi chiudere alle spalle di Fittipaldi in quarta piazza. Il brasiliano, però, è stato penalizzato per aver tagliato eccessivamente le traiettorie in pista ed ha così dovuto cedere non solo il terzo gradino del podio a Leclercl, ma anche il quarto posto a Victor Martins.

La top 8 si è completata con Guanyu Zhou in sesta piazza davanti alle due Campos di Aitken e Roberto Merhi.

La Sprint Race ha visto i due portacolori del team Campos monopolizzare la prima fila in partenza, ma Aitken è stato coinvolto in un contatto in curva 1 che lo ha subito messo fuori dai giochi così come i due piloti del team Prema.

Merhi è riuscito subito a scappare via prendendo un buona margine su Ahmeed e Deletraz, ma lo svizzero è stato autore di una prestazione eccezionale nella gara da 5 giri.

Il pilota del Charouz Racing ha infatti spinto costantemente sino a ridurre il gap da Merhi e portarsi in scia allo spagnolo allo scoccare dell’ultimo giro.

Deletraz ha dapprima provato il sorpasso all’esterno di curva 3 sfruttando il DRS, ma il pilota del team Campos è stato bravo nel tenerlo a bada. Lo svizzero, però, non ha perso la calma e si è rimesso in scia a Merhi per poi passarlo sul rettilineo d’arrivo grazie al DRS.

I due si sono anche scontrati poco prima della bandiera a scacchi ma Merhi, nonostante il testacoda, è riuscito a mantenere il secondo gradino del podio.

Altrettanto intensa è stata la lotta per il terzo posto che ha visto protagonisti Zhou ed Ahmeed. Il cinese ha pressato costantemente il britannico e tra i due non sono mancate le scintille in più punti del circuito, per poi riuscire ad avere la meglio soltanto sul rettilineo d’arrivo.

Juan Manuel Correa ha chiuso al quinto posto riuscendo a precedere Victor Martins, mentre Artuhr Leclerc, nonostante il contatto iniziale, è riuscito a risalire sino al settimo posto precedendo Theo Pourchaire, Oscar Piastri e Jack Aitken.

Prossimo Articolo
LIVE: l'ultimo E-Prix virtuale di Berlino

Articolo precedente

LIVE: l'ultimo E-Prix virtuale di Berlino

Prossimo Articolo

Formula E: Rowland vince a Berlino, Vandoorne campione virtuale

Formula E: Rowland vince a Berlino, Vandoorne campione virtuale
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F2 , eSports
Piloti Louis Délétraz , Oscar Piastri
Team Prema Powerteam
Autore Marco Di Marco