Formula 1
02 lug
-
05 lug
Gara in
07 Ore
:
59 Minuti
:
04 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
MotoGP
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
11 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
30 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
38 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
67 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
60 giorni

F1: Russell domina il GP Virtuale di Monaco

condivisioni
commenti
F1: Russell domina il GP Virtuale di Monaco
Di:
24 mag 2020, 19:11

Il pilota della Williams centra il secondo successo di fila, rifilando ben 39" agli inseguitori. Sul podio Gutierrez e Leclerc.

Oggi la Formula 1 avrebbe dovuto disputare il Gran Premio di Monaco, ma a causa della pandemia del Coronarivus siamo stati costretti ad accontentarci della versione virtuale dell'appuntamento più glamour della stagione.

E bisogna dire che, rispetto alle gare precedenti, le caratteristiche del tracciato monegasco hanno reso il tutto molto più simile ad una sfida sugli autoscontri che ad un GP di Formula 1: non essendo presenti i danni sulle vetture, i piloti se ne sono approfittati, usando troppo spesso le barriere come sponde e sfruttando i contatti per portare a termine i sorpassi. Non a caso, alla fine, avevano quasi tutti una pioggia di penalità da scontare, legate anche ai numerosi tagli di chicane a cui abbiamo assistito.

Pioggia che è stata la grande sorpresa odierna. In qualifica, infatti, i piloti si sono confrontati per la prima volta con la pista bagnata e non è un caso che sia venuta fuori una pole position inedita come quella della Haas di Pietro Fittipaldi. Accanto a lui, però, George Russell ha costruito le fondamenta del suo secondo successo consecutivo con la prima fila, maturato poi con la pista nuovamente asciutta.

Il pilota della Williams ha optato per una strategia alternativa, partendo con le gomme medie contro le soft che aveva la maggioranza dei suoi avversari, e al via è stato lestissimo, portandosi subito al comando ed approfittando dei contatti che ci sono stati alle sue spalle per iniziare subito a fare il vuoto.

Per la vittoria non c'è stata mai storia, come certifica il vantaggio di ben 39" con cui si è presentato sotto alla bandiera a scacchi Russell, ma dietro di lui invece la battaglia è stata piuttosto accesa per le posizioni del podio.

Nonostante una partenza non particolarmente brillante, fino a pochi giri dal termine la piazza d'onore era occupata dal padrone di casa Charles Leclerc. A pochi giri dal termine, però, il pilota della Ferrari è stato raggiunto da Esteban Gutierrez, premiato da una strategia azzeccata a due soste.

A due giri dal termine i due sono entrati in collisione sotto al tunnel e alla fine è stato il messicano a chiudere secondo, ottenendo il miglior risultato virtuale per sé e per la Mercedes. Leclerc invece si è dovuto accontentare del gradino più basso del podio, che comunque per lui è stata la quinta top 3 consecutiva.

Ai piedi del podio si è piazzato Alexander Albon, bravo a risalire dal nono posto in griglia ed anche a recuperare dopo un contatto con Gutierrez al Tabaccaio.

Dietro di lui, completa la top 5 l'altro Leclerc, Arthur, scelto dalla Ferrari per la gara di casa. Dopo essersi imposto nella gara di Formula 2, ha fatto bene anche in Formula 1: nelle prime fasi è stato lui il diretto inseguitore di Russell, ma poi ha pagato un contatto con Lando Norris, alla fine settimo con la McLaren, alle spalle del poleman Fittipaldi.

Ottavo posto per l'altra Williams di Nicholas Latifi, seguita dalla Haas di Louis Deletraz, che nel pomeriggio si era spartito le vittorie in Formula 2 con Arthur Leclerc. Dopo aver brillato in qualifica, David Schumacher si è invece dovuto accontentare del decimo posto con la Racing Point.

Non è stato semplice il debutto virtuale di Valtteri Bottas, 11esimo. Il pilota della Mercedes aveva fatto segnare il settimo tempo in qualifica, ma poi è rimasto coinvolto in un contatto al via con l'Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi (rallentato da problemi di connessione).

E' andata anche peggio ad Esteban Ocon, che con la Renault ha chiuso solo 17esimo in qualifica e poi non è neppure riuscito a prendere il via. Squalificato, infine, Vitantonio Liuzzi: l'ex pilota di F1 difendeva i colori della Toro Rosso, ma è stato pizzicato a tagliare troppe volte la chicane. In coda al gruppo il calciatore Pierre Aubameyang ed il cantante Luis Fonsi.

Prossimo Articolo
F2: Deletraz e Leclerc si impongono nelle gare virtuali di Monaco

Articolo precedente

F2: Deletraz e Leclerc si impongono nelle gare virtuali di Monaco

Prossimo Articolo

Sim Race: tutto il peggio in un solo weekend

Sim Race: tutto il peggio in un solo weekend
Carica commenti