Zlín, PS10-11: primo centro per Jakeš e Mareš, Kopecký si avvicina a Lukyanuk

condivisioni
commenti
Zlín, PS10-11: primo centro per Jakeš e Mareš, Kopecký si avvicina a Lukyanuk
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
26 ago 2018, 08:38

Il Barum Rally ricomincia nel segno dei cechi, mentre prosegue il duello fra i piloti di RPM e ŠKODA, con Gryazin terzo che vede avvicinarsi Sordo. Kreim si stacca dal secondo posto in U28, condizioni ostiche per tutti con la pioggia. Érdi Jr guida in ERC2, Sesk ok in U27-ERC3, Tempestini al vertice in RGT.

Miroslav Jakeš e Filip Mareš sono stati i mattatori delle prime due prove speciali odierne che hanno aperto la seconda ed ultima tappa del Barum Czech Rally Zlín, sesto round del FIA European Rally Championship.

I due cechi hanno ottenuto il miglior tempo con le loro ŠKODA Fabia R5 rispettivamente nella PS10 "Halenkovice" (13,72km) e PS11 "Maják" (8,15km), svoltesi ancora una volta in condizioni piuttosto difficili vista la scivolosità dell'asfalto per via della pioggia che continua a scendere sulla Repubblica Ceca ad intermittenza.

Per quanto riguarda la classifica generale, va avanti il duello serratissimo tra Alexey Lukyanuk ed Jan Kopecký, ma il pilota russo è arrivato per due volte al traguardo con la sua Ford Fiesta R5 alle spalle della ŠKODA Fabia R5 ufficiale del ceco, il quale si è portato ad 8"8 dal rivale della Russian Performance Motorsport.

Resta sul podio anche la ŠKODA Fabia R5 di Nikolay Gryazin con un ritardo di 38"1 dal leader, ma il ragazzo della Sports Racing Technologies ha come primo obiettivo quello di vincere la Classe ERC Junior U28, dunque non è necessario prendersi rischi inutili dato che i suoi rivali di categoria sono piuttosto lontani.

Dani Sordo ha invece riportato la propria Hyundai i20 R5 ufficiale a 4"4 da Gryazin, restando sempre quarto davanti a Jakeš (che ha forato nella PS11) e Mareš. Il ceco dell'ACCR Czech Team mantiene il secondo posto in U28 guadagnando secondi preziosi nei confronti di Fabian Kreim (ŠKODA AUTO Deutschland), al momento settimo assoluto e terzo nella categoria con 19"1 di ritardo dall'avversario.

Il tedesco vede avvicinarsi la ŠKODA Fabia R5 di Jaromír Tarabus (Rufa Sport), autore di due ottimi terzi crono riducendo a 5" il distacco, mentre Chris Ingram (Toksport WRT) e Bruno Magalhães (ARC Sport) completano la zona punti con le rispettive ŠKODA Fabia R5.

In Classe ERC2 potrebbe essere la giornata di gloria per Tibor Érdi Jr, che se porterà al traguardo la sua Mitsubishi Lancer Evo X conquisterà il suo secondo titolo della categoria produzione.

In FIA RGT ricomincia con un buon vantaggio Simone Tempestini su Fiat 124 Abarth, che mantiene oltre mezzo minuto di margine su quella di Raphaël Astier. Terzo è molto più lontano dalla coppia Petr Nešetřil su Porsche 997 GT3.

Nessun cambiamento in Classe ERC Junior U27, dato che Mārtiņš Sesks resta al vertice con la Opel Adam R2 dell'ADAC Opel Rallye Junior Team seguito a debita distanza dalla Peugeot 208 R2 di Simon Wagner (Saintéloc Junior Team) e dalla Opel del suo compagno di squadra Tom Kristensson. Le Peugeot 208 R2 di Kristóf Klausz e Mattia Vita (TRT Junior Rally Team) completano la Top5.

Nell'ERC Ladies' Trophy tutto ok per Catie Munnings (Saintéloc Junior Team) e la sua Peugeot 208 R2 nonostante il virus intestinale che ha debilitato parecchio la ragazza inglese, sempre davanti a Sandra Pokorná (Subaru Impreza STI) e Michaela Debnárová (Renault Clio Sport - Team L Racing). Dopo il ritiro nella PS7 di ieri, Emma Falcón è riuscita a ripartire a bordo della propria Citroën DS3 R3T con cui cercherà di prendere i punti bonus di tappa.

ERC - Barum Czech Rally Zlín: PS10
ERC - Barum Czech Rally Zlín: PS11

Prossimo articolo ERC
Zlín, PS9: Lukyanuk chiude la prima tappa in testa davanti al minaccioso Kopecký

Articolo precedente

Zlín, PS9: Lukyanuk chiude la prima tappa in testa davanti al minaccioso Kopecký

Prossimo Articolo

Zlín, PS12: Kopecký vince e spaventa Lukyanuk, è a 2"6

Zlín, PS12: Kopecký vince e spaventa Lukyanuk, è a 2"6
Carica commenti