Un anno è passato, il botto è (quasi) dimenticato e... Gryazin è tornato!

Un anno fa Vasily Gryazin lottava in ospedale per riprendersi da un terribile incidente stradale; oggi il giovane lettone può dire di aver recuperato quasi completamente e in Estonia è potuto tornare al volante della sua Peugeot 208 R2.

Vasily Gryazin è tornato a correre nel FIA European Rally Championship in occasione del Rally di Estonia.

Il lettone un anno fa era stato coinvolto in un bruttissimo incidente stradale, ma dopo una lunga riabilitazione ha potuto sedersi nuovamente al volante di una vettura da rally.

Ricordiamo che Gryazin si stava recando ad un test in preparazione proprio al Rally di Estonia del 2015, quando un'altra vettura ha invaso la corsia sulla quale viaggiava scontrandosi frontalmente con il giovane pilota della Sports Racing Technologies.

A 12 mesi dal terribile botto, e un periodo lunghissimo di riabilitazione, ancora restano visibili i segni dell'incidente, ma i medici hanno dato il via libera a Vasily per tornare a competere in ERC Junior Championship con la sua Peugeot 208 R2.

"Debbo ancora fare alcune operazioni ad un piede, poi spero di poter tornare a correre nell'ERC a tempo pieno dal prossimo anno - ha raccontato Gryazin - Ringrazio tutta la famiglia dell'ERC per il supporto mostratomi quando ero in ospedale, tutti mi hanno incoraggiato tantissimo. E' fantastico essere nuovamente in azione".

Gryazin, fratello maggiore di Nikolay, ha concluso il Rally di Estonia in 18a piazza assoluta nonostante un capottamento nel finale della seconda tappa.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento auto24 Rally Estonia
Piloti Vasily Gryazin
Team Sports Racing Tecnologies
Articolo di tipo Curiosità