Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
FP3 in
00 Ore
:
02 Minuti
:
11 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
4 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
4 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Suárez veloce ma fuori, due rotture per López: Roma indigesta per Peugeot

condivisioni
commenti
Suárez veloce ma fuori, due rotture per López: Roma indigesta per Peugeot
Di:
20 set 2017, 06:47

In casa Peugeot Rally Academy il Rally di Roma Capitale è da mettere subito alle spalle visto il ritiro di José per incidente nella prima tappa nonostante la sua competitività, unita ai guai di Pepe che lo hanno fermato due volte.

José Suárez si è visto costretto ad abbandonare la scena già alla prima tappa del penultimo round del FIA ERC Junior Championship Under 28 al Rally di Roma Capitale, ma è riuscito a rientrare per la seconda andando a vincere tutte e sei le PS in programma.

Il pilota della Peugeot Rally Academy aveva dovuto alzare bandiera bianca per un incidente, ma la sua 208 T16 ufficiale è stata rimessa a posto e lo spagnolo si è potuto risedere al volante per mostrare le sue doti.

"Questo è il mio modo di guidare e sono felicissimo di aver mostrato quanto posso essere veloce, anche se c'è dispiacere per quello che è accaduto sabato - ha commentato - I miei meccanici hanno lavorato molto duramente per sistemare la vettura e tutto è andato benissimo. Li ringrazio sentitamente per quello che hanno fatto. Ho osservato attentamente il duello fra Bouffier e Kajetanowicz, diciamo che per un po' mi sono divertito con loro".

Peggio è andata al suo compagno di squadra Pepe López, fermato da problemi tecnici in entrambe le tappe romane.

"Sabato c'è stata una perdita d'olio proprio quando eravamo stati veloci e ci trovavamo in lotta per la vetta in ERC Junior U28. Un gran peccato davvero, con tutto il fumo che fuoriusciva era impossibile continuare, per cui abbiamo deciso di fermarci. Sistemato il problema, ormai era troppo tardi per tornare in azione. Domenica mattina si è invece rotto il servosterzo e anche in questo caso abbiamo dovuto alzare bandiera bianca. Mi dispiace molto per il team perché aveva lavorato duramente sabato per sistemare l'auto. Dobbiamo lasciarci alle spalle Roma in fretta e pensare alla Lettonia, dove puntiamo a finire bene la stagione con un bel risultato".

Prossimo Articolo
Mareš: "Azzeccata la mescola di gomme, ora ci giochiamo tutto in Lettonia"

Articolo precedente

Mareš: "Azzeccata la mescola di gomme, ora ci giochiamo tutto in Lettonia"

Prossimo Articolo

Gryazin: "A parte il problema alla trasmissione, è stata una buona gara"

Gryazin: "A parte il problema alla trasmissione, è stata una buona gara"
Carica commenti