Sirmacis: "Volevo vincere, ho sfruttato la possibilità"

Quasi a sorpresa il giovane Ralfs Sirmacis ha trionfato all'Acropoli, gara che lo vedeva al debutto con la ŠKODA Fabia R5.

Vincere al debutto con la ŠKODA Fabia R5. Per Ralfs Sirmacis sicuramente non era un sogno irrealizzabile, tant'è che lo aveva detto prima di iniziare questo Rally dell'Acropoli.

Il giovane lettone, affiancato da Arturs Šimins, si è calato nell'abitacolo della vettura preparata dalla Sports Racing Technologies con grande convinzione, infatti ha preso subito la testa della gara senza praticamente mollarla mai.

Alla fine Sirmacis, protagonista in ERC Junior nel 2015, ha trionfato meritatamente, ricevendo anche il prestigioso Colin McRae ERC Flat Out Trophy per ciò che ha mostrato in Grecia.

"E' fantastico vincere un rally al debutto con una nuova macchina - ha detto Sirmacis - Penso che questa sia una delle gare più difficili al mondo, per questo sono felicissimo. Ho detto che volevo vincere? Certo, non ho sparato parole a caso, se c'è una possibilità è giusto sfruttarla ed è quel che ho fatto".

"In gara ci sono state alcune difficoltà con le gomme e ho commesso qualche errore, ma ho un grande team alle spalle che mi ha aiutato a fare le scelte migliori. Per circa quattro anni ho corso con vetture a trazione anteriore, ma anche in ERC Junior Championship ho sofferto perché ci sono stati piloti più forti di me. Emil Bergkvist ha vinto meritatamente e ora guida una R5 nel WRC, mentre io sono ancora qui, però oggi ho una R5 anche io. Penso che prima di fare il salto di categoria si debbano affrontare almeno un paio d'anni in ERC Junior".

"Ora correremo alle Azzorre perché i nostri programmi prevedono le gare su terra. Dovessimo riuscire a trovare altri sponsor allora non escludo di poter fare anche qualche evento asfaltato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento SEAJETS Acropolis Rally
Piloti Ralfs Sirmacis
Team Sports Racing Tecnologies
Articolo di tipo Intervista