Montecarlo: l'ultima notte aspetta Noberasco e Cinotto

Montecarlo: l'ultima notte aspetta Noberasco e Cinotto

Le due 500 sono pronte per afforntare il mitico Turini

Freddo pungente, incertezza, durezza di un percorso che non perdona, neve annunciata ma che si fa aspettare e la lotta che si fa sempre più dura. Tre stelle della formazione delle “5 500 Abarth al Rallye Monte Carlo” si perdono per strada, nei primi chilometri di gara, le altre due continuano a brillare. Poi arriva la “neige” e si torna a respirare, un sospiro lungo e liberatorio. La gente del porto del Principato di Monaco saluta Gabriele Noberasco e Massimiliano Cerrai, Pietro Cinotto e Daniele Michi. Stanotte c’è il Col de Turini ad aspettarli: obiettivo centrato! Questo è il Rallye di Montecarlo bellezza! Gabriele Noberasco, nella veste di ambasciatore di Albenga, la sua città, non poteva mancare all’appuntamento con i tifosi italiani sulla sommità del “colle”, vera icona del rallismo mondiale. “Ci saremo, lo avevo detto ed ho mantenuto la promessa. Non è stato facile, ma abbiamo dimostrato che con un’adeguata organizzazione si può fare molto, superando i momenti difficile. Siamo un bel gruppo che ha affrontato l’evento con la filosofia giusta. Di strada ne faremo ancora tanta nel futuro. La prova di questa mattina era asciutta e abbiamo prestato molta attenzione a non commettere errori”. Dichiarazioni a caldo di un pilota raggiante che condivide la soddisfazione con il navigatore Cerrai. Cinotto junior invece non si trattiene ed è visibilmente contento: “Sono contento e soddisfatto per un risultato insperato e questa sera vada come vada…no forse è meglio che stia ancora attento, anche questa mattina ho imparato che basta un nonnulla per perdere del tempo prezioso. Il momento più difficile è stato ieri mattina, alla partenza della seconda tappa dopo quanto successo il giorno precedente. Eravamo ancora fuori dai sessanta, poi è nevicato ed è cambiato tutto con le gomme giuste”. Daniele Michi, il navigatore del più giovane pilota dei cinque delle Abarth, ha il volto tirato, la tensione non scema, vuol mantenere la concentrazione e condurre il suo driver alla meta ha l’esperienza per farlo e con “Cinottino” ha ottimo affiatamento. Il risultato del raggiungere il Turini è anche merito suo. Partiti questa mattina alle 7 da Valence, “Odeon” Noberasco e Pietro Cinotto hanno affrontato la nona prova speciale del Rallye di Montecarlo, ultimo esame prima per entrare nei sessanta partenti dell’ultima notte. Per entrambi la scelta delle gomme è stata di stampo intagliate, le più adatte per l’asciutto asfalto della prova di Montauban da circa trenta chilometri. L’esperto pilota ligure della Abarth 500 Rally R3t Masterpack ha attaccato la scalata del Col de Perty badando a portare a casa il risultato, riuscendovi seppur perdendo due posizioni nella classifica assoluta. Noberasco è infatti al 41 posto della classifica assoluta, settimo della R3T. Il ventenne piemontese al volante della Abarth 500 Rally R3t Vigel ha invece osato ed anche sbagliato qualcosa nella nona piesse. Ha perso circa tre minuti, ma non la 52esima posizione assoluta, la settima piazza di classe, che gli assicura l’accesso alla “notte da Oscar”. Dall’Assistenza del Porto di Monaco i concorrenti partiranno alle ore 18,07 per la Prova Speciale numero 10: Moulinet – La Bollene Vesubie (23,41 Km) ovvero il mitico Col de Turini, previsto alle ore 19,15. tre quarti d’ora più tardi sarà la volta di Lantosque – Lucerai (18,81 Km) quindi faranno ritorno a Monaco. Alle 23,25 è previsto il secondo passaggio sul Turini ed alle 00,08 di sabato 22 la tredicesima speciale, ovvero la ripetizione di Lantosque, poi l’arrivo nel Principato di Monaco, previsto ore 1,30 542,13 chilometri di tappa. Nel suo complesso la 79 edizione del Rally Monte Carlo consta di 13 frazioni cronometrate da 337,06 chilometri di sviluppo e 1.341,75 chilometri totali del tracciato di gara. Le premiazioni dei vincitori si svolgeranno alle 11 ed alle 20,30 la Cena di Gala allo Sporting di Monte Carlo.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag aci