Lukyanuk: "La corsa verso il titolo è ancora lunghissima"

Alexey Lukyanuk non è preoccupato di aver saltato una gara quest'anno, ma sa anche che battere Kajetanowicz non sarà facile.

Alexey Lukyanuk avrà saltato il Circuit of Ireland, ma non si arrende di certo nel dar battaglia a Kajetan Kajetanowicz per la conquista del titolo nel FIA European Rally Championship.

Dopo la vittoria ottenuta al Rally Islas Canarias El Corte Inglés, il russo è stato costretto a dare forfait in Irlanda a causa di un incidente nei test pre-evento, col risultato che Kajetanowicz lo ha scavalcato in classifica.

Tornato in azione al SEAJETS Acropolis Rally, Lukyanuk è consapevole che battere il polacco non sarà semplice, ma con ancora sette gare da disputare la partita è apertissima.

"Sappiamo tutti che "Kajto" è il Campione ERC, per cui non è semplice mettergli pressione e cercare di batterlo. E' forte su tutti i tipi di percorsi, ma noi faremo di tutto per riuscirci. Tutto sommato la situazione non è male, in Irlanda avremmo comunque faticato, mentre qui possiamo fare più punti", ha detto il pilota della RPM Motorsport.

"Abbiamo ancora sette gare davanti a noi, per cui c'è tutto il tempo per tentare di vincere il titolo. Fare punti in ogni rally sarà certamente importante, ma dobbiamo avere pazienza e vedere come andrà l'anno".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento SEAJETS Acropolis Rally
Sub-evento Venerdì
Piloti Alexey Lukyanuk
Team Russian Performance Motorsport
Articolo di tipo Intervista